Ferrari addio, arriva la conferma ufficiale: nessuno lo poteva immaginare

Ferrari addio, arriva la conferma ufficiale: nessuno lo poteva immaginare. Un gesto inatteso che non cancella la profonda stima

Il 5 marzo la stagione di Formula 1 vivrà il suo primo capitolo a Sakhir, tappa inaugurale di una stagione che prevede per la prima volta 23 appuntamenti. Red Bull squadra da battere, Ferrari prima inseguitrice, Mercedes chiamata a risorgere. Ancora una volta toccherà quindi a Lewis Hamilton e Toto Wolff lanciare la sfida. Ma intanto è addio alla Ferrari e la notizia sta facendo in poco tempo il giro del mondo.

Ferrari addio, arriva la conferma ufficiale (QNM.it)

Perché il fascino delle vetture di Maranello è unico nel mondo e lo riconoscono tutti. Sono molte le Case che producono Supercar, con prezzi non avvicinabili dai comuni mortali. Però nelle collezioni private dei Vip e dei miliardari almeno un esemplare del Cavallino non può mancare, come insegna anche Cristiano Ronaldo.

Non fa eccezione nemmeno Toto Wolff, che è uomo di pista ma anche un profondo ammiratore di tutto il mondo che esce sal mondo dei motori. Ecco perché nel suo garage personale c’è anche spazio per le Rosse, ma ora è pronto per un gesto clamoroso.

Ferrari addio, arriva la conferma ufficiale: andare avanti insieme era impossibile

Prossimamente infatti la sua collezione di Supercar sarà più povera. Il team principal della Mercedes infatti ha deciso di mettere in vendita uno dei pezzi pregiati che aveva sotto mano: si tratta di una fiammante Ferrari F40 che ha una sola colpa. Si tratta di un modello a benzina del 1990 e non è adatto per la svolta ecologica verso cui sta andando il mondo del motorsport.

Eppure la Ferrari F40 del dirigente austriaco è in perfette condizioni, come conferma il certificato delle Ferrari Classiche, anche perché di recente è stata sottoposta ad una revisione completa. In tutto ha percorso solo 5.500 chilometri, quindi praticamente è ad usura zero, ed è un perfetto oggetto da collezione.

Ferrari F40 in vendita
La Ferrari F40 in vendita (QNM.it)

Tra il 1997 e il 1992 ne sono stati prodotti solo 1.311 esemplari. Ma soprattutto stiamo parlando dell’ultimo modello uscito dalla fabbrica di Maranello quando Enzo Ferrari era ancora in vita, quindi è come se fosse il suo testamento spirituale.

Sotto il cofano monta un motore 8 cilindri a V sovralimentato con due turbo in grado di erogare 478 cavalli. Insieme a tutto il resto della carrozzeria assicurava una velocità massima di 324 km/h e la possibilità di passare da 0 a 100 km/h in 4,1 secondi.

Toto Wolff dice addio alla sua Ferrai F40, ecco quanto potrebbe rendergli la vendita della Supercar

Non è la prima volta in effetti che Toto Wolff dice addio ad una delle sue auto personali prodotte a Maranello. Nel 2021 aveva deciso di mettere in vendita, sempre per gli stessi motivi, la sua LaFerrari Aperta e una Ferrari Enzo 2003. Ma aveva detto addio anche ad una Mercedes-Benz SL65 AMG Black Series.

Allora come oggi ad occuparsi della vendita sarà Tom Harley Jr, concessionaria britannica di lusso molto nota nell’ambiente delle vetture di grande pregio. Solitamente la valutazione di un modello come questo si aggira attorno ai 2 milioni di euro. Qui però c’è anche la firma personale di Toto Wolff sul cruscotto e quindi la cifra potrebbe anche salire.

Toto Wolff
Toto Wolff (QNM.it)

Chiusa questa parentesi, anche lui potrà concentrarsi sul Mondiale. “Partivamo con almeno mezzo secondo di gap dai primi – ha detto di recente – e quindi sarà difficile raggiungere subito Red Bull o Ferrari. Sarà una macchina che, anche se migliore della versione 2022, difficilmente permetterà di raggiungere le stesse prestazioni. Ma abbiamo lavorato duro per riuscirci”.