Attori famosi rovinati dai ruoli: quali sono stati i peggiori flop 

Attori e ruoli disastrosi, che al botteghino non hanno avuto grandi entrate, oppure massacrati dalla critica. O ancora ruoli in cui sono rimasti incastrati e che non ha dato loro la possibilità di esprimersi interpretando altri personaggi. 

Le disgrazie cinematografiche, insomma, hanno forme differenti. Alcuni di questi ruoli ce li siamo perfino dimenticati, in effetti, gli attori, hanno fatto di tutto perché il pubblico rimuovesse dalla mente, alcune loro interpretazioni. 

Attori e flop clamorosi
Attori famosi e ruoli flop – Qnm.it

Ne è un esempio lampante Angelina Jolie in Eternals, un film Marvel quindi, normalmente portatori di grandi successi al botteghino e invece… non è andata così per questa pellicola che nel 2021 è stato il peggior Marvel. La critica lo ha massacrato, definendolo noioso e sviluppato male. Anche per Angelina c’è stata una bella fetta di critiche, la sua recitazione è stata stroncata. Non sappiamo se sia stato proprio questo il motivo, fatto sta che da allora, Angelina non ha più preso parte ad un film e si è spostata dietro la telecamera. 

Un’altra attrice che probabilmente si è pentita di aver interpretato un ruolo in un film è Jessica Chastain, che ha avuto la malaugurata idea di tentare la strada dello spionaggio con Secret Team 355, alla regia di Simon Kinberg. Il film, tuttavia, non ha ricevuto recensioni entusiastiche, i critici non hanno apprezzato la Chastain in quel ruolo. 

Attori rovinati dai ruoli
Angelina Jolie in Eternals, film flop (YouTube) – Qnm.it

Attori incastrati in un ruolo e… rovinati 

Ci sono anche esempi di ruoli in cui gli attori sono rimasti letteralmente incastrati, come David Schwimmer con Friends ed il suo Ross. Nessuno riusciva a vederlo in vesti differenti, il suo personaggio gli è rimasto incollato addosso compromettendo la sua carriera. Noi non possiamo comunque che esser lieti di averci dato Ross. Un altro caso analogo è quello di Mischa Barton da The O.C., a lei il ruolo è rimasto talmente tanto addosso – dopo 3 anni a lavorare per quel personaggio – che non sopportava più quel peso e dopo aver lasciato il progetto ha abbandonato anche Hollywood per alcuni anni. 

Torniamo all’universo Marvel per parlare di Black Panther. Il personaggio è quello di Michael Bakari Jordan. L’attore è stato molto bravo a generare empatia con il pubblico, ma interpretare quel ruolo gli è costato molto, dei seri problemi psicologici, l’attore ha dichiarato: “Non sono stato mai così tanto in un personaggio e credo che fosse diventato una cosa oscura, solitaria e dolorosa. Per cui, quando ne sono uscito ho pensato ’Okay, un lavoro come un altro. Ora me ne torno a casa, mi taglio i capelli e tutto tornerà alla normalità’”. 

Dev Patel tutti lo rammentiamo lo splendido The Millionaire. Anni dopo si è trovato anche lui in un film di supereroi – stiamo comprendendo da questo articolo che il genere non porta bene a tutti – aveva un ruolo di antagonista ne L’ultimo dominatore dell’aria. Il film è stato un fallimento pazzesco al botteghino con le valutazioni più basse della storia. 

Anche Madonna ha avuto i suoi guai con il cinema. Ce la ricordiamo tutti come la splendida Evita, e in Cercasi Susan disperatamente. Poi sono arrivati dei ruoli che le hanno rovinato tutto, due personaggi negativi l’hanno messa KO. Ha perfino ricevuto due Razzie Award. I film incriminati sono: Travolti dal destino (remake dello splendido Travolti da un insolito destino nell’azzurro mare d’agosto del 1974 di Lina Wertmüller) affiancata nella pellicola dal figlio di Giancarlo Giannini, protagonista nell’originale, Adriano Giannini. Da allora, Madonna, è apparsa nei film solo come comparsa, o in qualche episodio. 

Meg Ryan per chi ha vissuto i primi anni 90, non necessita di molte presentazioni: era la regina delle commedie romantiche. I suoi personaggi positivi, intraprendenti e buffi, portavano al cinema moltissime persone, poi è arrivato il 2000 ed il film Rapimento e riscatto. La pellicola venne stroncata dalla critica, inoltre, la Ryan ebbe una relazione con Russel Crowe mentre era ancora sposata con Dennis Quaid. Il fatto rovinò la sua reputazione e da lì, la sua carriera non ha più avuto momenti di splendore. 

Jared Leto, da tutti amato ed apprezzato, ha avuto anche lui qualche disagio. Nel 2022 Morbius è stato giudicato un grande flop, nonostante al botteghino sia andato bene, Jared Leto ne è uscito malandato, la sua recitazione pesantemente criticata.  Jared Leto, molto determinato evidentemente, ha deciso di prendere comunque parte al sequel. 

Sognava l’Oscar e ha preso un Razzie Award 

Pamela Anderson sognava l’Oscar. No, non così per dire, lo sognava proprio e nella sua mente lo avrebbe ricevuto con il film d’azione Barb Wire. Talmente immersa nella parte da farsi fare un tatuaggio con il filo spinato sulla spalla. Il film è stato un flop clamoroso e Pamela al posto dell’Oscar ha ricevuto un Razzie Award. Meglio che niente comunque. 

Dov’è finita Jessica Alba? Agli inizi degli anni 2000 era molto popolare. Poi, d’un tratto è scomparsa completamente. Uno dei film ad averla probabilmente compromessa è stato I numeri dell’amore, 0% di valutazioni su Rotten Tomatoes. A seguito di questo film, Jessica Alba ha iniziato a prender parte a sempre meno progetti. 

Quando è stato invece che Hugh Grant si è dovuto allontanare dagli schermi, per far dimenticare un ruolo? Ebbene sì, è successo anche a lui, al carismatico, buffo e simpatico attore britannico, tre anni di pausa presi dopo aver girato Che fine hanno fatto i Morgan? Nella fattispecie è stato molto criticato il duo Grant – Sarah Jessica Parker, poiché completamente privi di chimica. Hugh Grant, in seguito, affermò che quel ruolo gli era costato lo status di attore ben pagato e richiesto, recuperato solo nel 2012 con Cloud Atlas, dove interpretò ben 6 personaggi. Si è rifatto con gli interessi insomma.