Non buttare soldi dal tatuatore: se vuoi tatuarti le mani prima devi sapere in quale punto è assolutamente sconsigliato

Hai sempre voluto tatuarti le mani ma hai ancora più di una perplessità? Allora, prima di prenotare l’appuntamento dal tatuatore, ti conviene leggere questa pratica e utile guida per evitare brutte sorprese.

I tatuaggi sulle mani vanno molto di moda ma non sono semplicissimi come gli altri, proprio per il punto abbastanza critico e non proprio convenzionale, malgrado ora siano super gettonatissimi sia dagli uomini che dalle donne. Più o meno piccoli, i primi ad amarli e mostrarli sono stati i VIP, le star come David Beckham e il figlio Brooklyn, la nota influencer italiana Chiara Ferragni e suo marito Fedez o ancora, le cantanti Rihanna e Lana Del Rey sono appunto esempi di originali e ricercatissimi tatuaggi sulle mani.

Tatuaggi mani dove evitare
Tatuaggi sulle mani, in quale punto è meglio evitare – QNM

Eppure, la cura e l’attenzione che ci vuole, non è da sottovalutare. Insomma, i tatuaggi alle mani purtroppo non sono mai impeccabili, la pelle delle dita, infatti, è soggetta a un ricambio rapido e continuo delle cellule. E proprio perché tutti sappiamo come le mani siano il nostro biglietto da visita, i tatuaggi potrebbero essere un valore aggiunto, ma a patto che queste siano sempre in ordine ed estremamente curate. Motivo per cui, ci sono alcune cose importanti da saper prima di decidere di rivolgersi ad un tatuatore.

Gli stessi tatuatori affermano, infatti, che i tatuaggi sulle mani sono tra i più difficili da realizzare per una serie di motivi. Uno fra tutti perché si tratta di parti di pelle più callose e, come già detto, con un ricambio di cellule più veloce. Ma non solo. I tatuaggi sulle mani hanno la tendenza a sbiadire in maniera poco uniforme e per questa ragione devono essere ripassati più di una volta e comunque senza avere mai la sicurezza di un risultato finale eccellente. Ma scopriamo insieme tutti i consigli.

Mani tatuate: tutti i consigli dell’esperto per evitare brutte sorprese

Intervistata dal ‘Corriere della Sera’, la tattoo artist torinese Valeria Gaffuri, ha spiegato come i tatuaggi sulle mani non possano essere mai perfetti. Quelli sui palmi, ad esempio, durano al massimo qualche mese e inoltre sono molto dolorosi perché si tratta di un’area molto sensibile e con tante terminazioni nervose. Inoltre, vanno curati con una meticolosa e precisa attenzione e bisogna avere molta pazienza perché il processo di guarigione è più lungo rispetto a quello delle altre parti del corpo.

Tatuaggi mani: la zona da evitare
Tatuaggi mani: la zona da evitare – QNM

I finger tattoo, in modo particolare, tendono a sparire durante la guarigione“, ha sottolineato la tattoo artist. “Sbiadiscono, e per di più in modo non uniforme, per questo vanno ripassati più volte senza avere mai la certezza del risultato finale“.

In più, bisogna evitare che le mani entrino in contatto con batteri e con sostanze che risultano irritanti proprio per scongiurare il rischio di un’infezione. A questo proposito, è consigliabile applicare sul tatuaggio una crema ad hoc dopo ogni lavaggio e di coprirlo con un guanto di lattice per almeno tre settimane. Se non vuoi quindi ritornare dal tatuatore dopo qualche mese, evita i palmi delle mani. Fatta questa importante premessa, parliamo ora di qualche idea super cool!

Le idee e i prezzi indicativi per un look unico e ricercato

Dai disegni più disparati, come onde o punti, alle scritte in qualsiasi lingua, preferibilmente in corsivo, oppure i tanto amati mandala, antichi simboli buddhisti che raccontano un percorso di crescita spirituale, tutti adorano i tatuaggi sulle mani e almeno una persona su cinque chiede proprio uno di questi disegni.

Tatuaggi sulle mani
Tatuaggi mani, quali fare e quali no – QNM

Sulle dita, invece, vengono scelte con molta frequenza le lettere dell’alfabeto e le immagini più gettonate sono cuori e croci. Poi ci sono quelli che optano per gli insetti come l’ape, simbolo di sontuosità, o lo scarabeo che tradizionalmente è un portafortuna. Ma quanto costa anche un tatuaggio piccolo?

I costi di un tatuaggio sulle mani variano ovviamente in base alla dimensione. Uno piccolo ha un costo di circa 50 euro, qualcosa in meno un tatuaggio sulle dita. Invece quelli di dimensioni più grandi possono arrivare a costare fino a 100 euro. Ma non solo. Si devono tenere in considerazione anche le ripassate, proprio per i motivi spiegati prima, o il colore che tende, rispetto all’inchiostro nero, a far salire il prezzo di base.