Nove storie di suocere da incubo

Pensate che vostra suocera sia diabolica? Provate a leggere questa selezione di nove pazzesche e folli storie di suocere fuori di testa e magari ci ripenserete. E se rimanete sulle vostre posizioni mandateci la vostra testimonianza raccapricciante.

da , il

    storie di suocere

    Quali sono le peggiori storie di suocere? Questi esseri viventi, che il caso vuole siano genitrici della nostra metà, nutrono una passione per il ficcare il naso dove sarebbe meglio soprassedere, senza dimenticare il plagiare il/la proprio/a pargolo/a fino a mantenere un controllo pressoché totale sulle capacità psicofisiche della prole. Il caso vuole che ogni tanto ci siano anche delle suocere adorabili e amabili (sì, spesso anche in quell’accezione più estesa e tangibile). Abbiamo raccolto nove storie che sono state pubblicate online da martiri anonimi, che vanno a prendere bonariamente in giro, talvolta c’è da dire meno bonariamente, le suocere. Avete una storia particolare? Lasciatecela nei commenti.

    UN MATRIMONIO DIVERTENTISSIMO

    Meno male che ogni tanto le suocere danno vita a matrimoni altrimenti un po’ noiosi per tutti gli ospiti: “Mia suocera si è ubriacata di brutto durante il pranzo, ha litigato furiosamente con mia moglie, sono quasi venute alle mani e mi ha infine investo con l’auto quando è fuggita”.

    UNA SUOCERA AFFETTUOSA

    “Ammetto di aver visionato più di un video dal titolo tipo ‘Suocera seduce genero’ ma era almeno cinque o sei anni prima di conoscere quella che sarebbe diventata mia suocera. Che mette i cuori a ogni mia foto, mi manda messaggi maliziosi e mi saluta facendosi ben sentire. È inquietante”.

    IL PIANOFORTE

    Ci sono regali che è proprio difficile accettare: “Mia suocera si è presentata all’ingresso del condominio con un pianoforte a coda impacchettato, un gran bel regalo. Peccato che nessuno di noi lo sappia suonare e che non abbiamo spazio in casa dove metterlo. E nel frattempo filmava tutto”.

    CHE CONFUSIONE

    Per la serie idee confuse: “Mia suocera continua a dirmi che vorrebbe tanto diventare nonna, ma al contempo si lamenta del fatto che se mettessi incinta sua figlia le rovinerei la linea”.

    INVITI NON DESIDERATI

    “Pagare un matrimonio è un salasso, se poi gli ospiti si triplicano per via della suocera che ha avuto accesso agli inviti e li ha duplicati ampliando la rosa non è così piacevole. Soprattutto perché ad ormai era troppo tardi per spiegare il fattaccio”.

    MATRIMONIO IN NERO

    Non si deve esser grandi esperti in linguaggio del corpo per capire che la suocera non vi ama così tanto se nelle foto del matrimonio: “Si era vestita completamente di nero e non solo non ha mai sorriso, ma gelava con il proprio sguardo il fotografo, che ne era inquietato”.

    NOSTALGIA DELL’EX GENERO

    Trovarsi appese in salotto dei suoceri le foto del matrimonio precedente non è mai cosa molto piacevole. “Sì, posso capire che ti sembri strano, ma lui era parte della nostra famiglia, un ragazzo eccezionale, e guarda quanto era bello”. I rapporti non si erano limitati al fotografico, ma anche al tangibile, dato che l’ex genero compariva in alcuni ritrovi famigliari. Finché è giunto il divorzio e un matrimonio bis con l’amato perduto e ritrovato.

    NON È CHE SEI GRASSO

    “Non è che sei grasso, sei solo corto, mi piaci più dell’altro mio genero Gianni perché non hai il nasone”, disse la suocera. Molto bene.

    BABBO NATALE EBREO

    Capita che la suocera voglia rispettare il Natale come si vede con tutte le decorazioni degne di un film della Disney, con le illuminazioni e con quegli orrendi maglioni da film americano. Capita, però, che tu sia ebreo ma a lei non importa e ti regali un corredo completo proprio per un Natale che non festeggerai mai. “Ma Babbo Natale non era mica religioso – commenta – e poi tu non sei nemmeno un ebreo così serio”.