Regalo Festa della Donna: l’8 marzo stupiscila così

Sapete che molto probabilmente finora avete scelto il regalo sbagliato per la Festa della Donna alle signore della vostra vita? Per capire come muoversi e fare la scelta giusta è importante prima di tutto identificare il tipo di donna che si ha vicino: si dividono in moderne, romantiche e 'quelle che non devono chiedere mai... ma che pretendono sempre'. Ecco la nostra guida che vi salverà dalle brutte figure

da , il

    Regalo Festa della Donna: l’8 marzo stupiscila così

    ‘Cosa regalo per la festa della Donna?’ Oggi rispondiamo a questa domanda fatale. E’ ormai in dirittura di arrivo e non c’è più tempo né per le scuse né per i tentennamenti: l’8 marzo, la festa della donna, è alle porte. Sapete cosa regalare alle donne? Non stiamo parlando necessariamente della vostra compagna: la festa della donna infatti celebra tutto il genere femminile nella sua interezza: nata originariamente nel 1909 negli Stati Uniti come giornata internazionale della donna, è approdata in Italia nel 1911 per celebrare i diritti del cosiddetto ‘sesso debole’ che per centinaia di anni è stato sottoposto alle peggiori forme di sfruttamento e violenza. Quella che oggi è la festa della donna quindi nasconde in sé un significato profondo che merita di essere celebrato offrendo u dono alla donna che avete più cara e che può essere vostra madre, vostra sorella o anche una semplice amica. Tutto sta nel capire realmente quale sia il regalo giusto da fare: lo sapete vero, che molto probabilmente fino a ieri avete offerto i regali meno desiderati alle donne della vostra vita? Ve lo dico io cosa vogliono realmente le donne per la festa dell’8 marzo.

    Festa della Donna: regali per la donna moderna

    donna moderna
    Pixabay

    Se la destinataria del vostro regalo è una ‘donna moderna’, di quelle indipendenti che hanno un planning più fitto del vostro e che del gender non sanno che farsene, soprattutto non sanno se gettarlo nell’umido o nell’indifferenziata (l’importante è che inquini il meno possibile) evitate regali importanti, anelli e rose rosse (a maggior ragione se non si tratta della vostra compagna). Le donne contemporanee rivendicano il diritto a essere rispettate per le proprie potenzialità e per il proprio essere, e non si accontentano giustamente di venire celebrate un solo giorno all’anno. In questi casi la scelta giusta è un invito a cena nel ristorante che le piace molto, dove siete già stati diverse volte, o un biglietto per un concerto o per uno spettacolo teatrale. Insomma un regalo che poi è una scusa per trascorrere del tempo insieme. Ma se realmente volete lasciarla a bocca aperta, provate a ricordarvi di quei corsi di cui vi ha parlato spesso: è una fanatica della fotografia? Regalatele un corso per imparare a usare la sua nuova reflex. Oppure è amante delle dottrine orientali? Acquistate per lei un corso di yoga in un centro specializzato. Se è appassionata di cucina optate per uno degli innumerevoli corsi di cooking organizzati da scuole specializzate, chef stellati e ristoranti famosi. La farete sentire al settimo cielo.

    Festa della Donna: regali per la donna romantica

    donna romantica
    Pixabay

    Ebbene sì, esistono ancora le donne romantiche, quelle che al di là del rivendicare (anche loro) i medesimi diritti per uomini e donne, amano le ‘vecchie maniere’, la galanteria maschile che di solito include nel pacchetto passaggio in auto con apertura della porta, cena pagata in un ristorantino carino e regalino. In questo caso il regalo tradizionale è ben accetto, quindi un bel mazzo di mimose o di rose (dipende dal legame che avete con la donna a cui rivolgerete le vostre attenzioni), corredato da una scatola di cioccolatini (meglio se a forma di cuore). C’è anche chi ironizza: ‘Alla mimosa, preferirei una vera torta mimosa!’ Quindi attenzione al cuore e alla gola delle vostre donne! Queste sono naturalmente le soluzioni classiche, quelle per chi vuole andare sul sicuro, non sbagliare, ma nemmeno azzardare. Volete proprio lasciare la donna a voi cara senza parole? Allora agite in grande stile e regalatele un weekend, ad esempio in uno dei luoghi più romantici della Germania: a Fussen, dove si trova il magnifico Castello di Neuschwanstein, quello che poi è stato utilizzato da Walt Disney per le sue fiabe. Un’altra idea interessante può essere quella di offrirle una giornata in una beauty farm, dove possa scegliere il percorso e i trattamenti che preferisce, voi stabilirete soltanto la cifra che vorrete spendere.

    Festa della Donna: regali per la donna che non deve chiedere mai

    donna che non deve chiedere mai
    Pixabay

    Esiste poi una terza categoria di donne, quelle che non devono chiedere mai… e che sotto sotto pretendono più di tutte le altre. A questa categoria appartengono donne con una buona posizione sociale e un lavoro che le rende autonome. Ma anche loro in fondo sognano ancora di ricevere attenzioni romantiche perché anche a loro fa piacere essere corteggiate, amate, apprezzate. Cosa regalare dunque a questo tipo di donne? In questo caso potete (anzi dovete) stupire: niente mimosa acquistata dall’indiano al semaforo, e nemmeno tre rose sgualcite. Bocciata anche la scatola di cioccolatini. Se vicino avete donne ‘pretenziose’ dovrete aguzzare l’ingegno: un soggiorno in solitaria in un faro della Bretagna, una settimana di solitudine in cui possa dare libero sfogo alla sua creatività, un viaggio avventura che è un po’ un ritorno alle origini, lontano dalla tecnologia, sull’isola di Hydra in Grecia: qui non ci sono strade, non ci sono auto, ma solo asini per spostarsi e tutto il resto è spettacolo della natura. Per le amanti dell’estetica, il regalo dei sogni è un open ticket della durata di un anno in una clinica all’avanguardia, in cui sottoporsi a tutti gli ultimi ritrovati nel campo della bellezza. Infine, un’ottima idea, se la donna a voi cara è amante dell’arte, è un abbonamento annuale alla struttura in cui solitamente vengono allestite le sue mostre preferite. Ma se proprio volete esagerare, potete pure pensare di regalargliela un’opera d’arte…

    Tutto chiaro per l’8 marzo? Mi raccomando fate la scelta giusta e regalate un momento di felicità alle donne che vi stanno a cuore!