Vini pregiati più costosi al mondo: la top ten

[galleria id=”10579″]

Wine Searcher ha stilato la classifica dei vini pregiati più costosi del mondo. In vetta troviamo una bottiglia dal costo che sfiora i 20mila euro ($28’609): stiamo parlando di una magnum di Richbourg Grand Cru del 1978, imbottigliata da Henri Jayer, un vino rosso prodotto a Cote de Nuits, nell’area settentrionale della Côte d’Or, considerata la più pregiata terra dei vini rossi da uve Pinot Nero della Borgogna.

Wine-Searcher è un motore di ricerca per vini, che con il tempo si è affermato anche come autorevole servizio enciclopedico gratuito, su tutto ciò che concerne il mondo dell’enologia. Attualmente il sito conta oltre 38.000 distributori di vino ed oltre 5,8 milioni di offerte.

L’approfondita ricerca condotta da Wine Searcher circa i vini pregiati più costosi del mondo, vede nelle prime dieci posizioni una netta predominanza di etichette francesi, per l’esattezza otto vini di Borgogna e due tedeschi, questi ultimi piazzati al quarto e sesto posto, rispettivamente con Egon-Muller-Scharzhof Scharzhofberger Riesling TBA Mosel e Joh. Jos. Prum Wehlener Sonnenuhr Riesling TBA Mosel.

I vini più cari al mondo vengono selezionati in base al loro prezzo di mercato, che viene aggiornato quotidianamente, prendendo come riferimento i cataloghi messi a disposizione dalle aziende produttrici.

Attualmente, il mercato delle bottiglie di vino è florido, in continua evoluzione e ha prezzi che sembrano non conoscere limiti, come accade nel mondo delle opere d’arte.

Un esempio di follia? Negli anni ’80, lo Château Lafite del 1787 fu venduto ad un prezzo record di 160.000 dollari!

Al di là degli eccessi assoluti, una domanda sorge spontanea, dando uno sguardo alla top ten: come è possibile che non compaia nemmeno un vino italiano? Che fine hanno fatto?

Per veder comparire qualche etichetta del nostro territorio, bisogna consultare la ‘Top 100 most searcahed for wines’ ovviamente di Wine-Searcher: qui, gli unici vini a rappresentare il Bel Paese sono quelli toscani. Sono cinque le etichette toscane in classifica: Sassicaia di Tenuta San Guido; Tignanello della Marchesi Antinori, Ornellaia e Masseto della tenuta dell’Ornellaia e Solaia della Marchesi Antinori.

Ecco la top ten completa dei vini pregiati più costosi al mondo:

Henri Jayer Richebourg Grand Cru, C
Prezzo medio $16’671
Prezzo massimo $27’602

Domaine de la Romanee-Conti Grand Cru, Cote de Nuits, France
Prezzo medio $13’528
Prezzo massimo $55’840

Henri Jayer Cros Parantoux, Vosne-Romanee Premier Cru, France
Prezzo medio $7’887
Prezzo massimo $20’370

Egon Muller-Scharzhof Riesling Trockenbeerenausl, Germany
Prezzo medio $7’639
Prezzo massimo $14’657

Domaine Leflaive Montrachet Grand Cru, Cote de Beaune, France
Prezzo medio $6’167
Prezzo massimo $8’875

Joh. Jos. Prum Wehlener Sonnenuhr Riesling, Mosel, Germany
Prezzo medio $5’765
Prezzo massimo $15’999

Domaine Leroy Musigny Grand Cru, Cote de Nuits, France
Prezzo medio $5’164
Prezzo massimo $16’645

Domaine Georges & Christophe Roumier Musigny Grand Cru, France
Prezzo medio $5’079
Prezzo massimo $11’361

Domaine Romanee-Conti Montrachet Grand Cru, Cote de Beaune, Fr
Prezzo medio $4’898
Prezzo massimo $11’744

Georges et Henri Jayer Echezeaux Grand Cru, Cote de Nuit, France
Prezzo medio $3’945
Prezzo massimo $14’000