Tumori e infarto, esistono alcuni alimenti più pericolosi del fumo: la mortalità aumenta drasticamente

Attenzione ad alcuni alimenti che sono stati considerati più pericolosi del fumo. Meglio tenersene alla larga per evitare l’insorgere di gravi patologie.

Scienziati e medici, sono d’accordo nel dichiarare che esistono alcuni alimenti che fanno male all’organismo più del fumo di sigaretta. Nonostante la mortalità associata all’uso di tabacco sia altissima, il mondo della scienza sconvolge l’opinione pubblica con ricerche che individuano tra alcuni alimenti i responsabili dell’insorgere di gravi patologie.

Cibi da evitare per malattie gravi (QNM.it)
Cibi da evitare per malattie gravi (QNM.it)

E’ bene evitare i cibi che aumentano il rischio di tumori e infarto

Questi cibi, infatti, non solo aumentano il rischio in incidenza dell’insorgere di tumori, ma colpiscono anche l’apparato cardio circolatorio. Il mondo dei medici mette in allarme la popolazione riguardo gli stili di alimentazione. Eccedere con alcuni alimenti predispone l’organismo allo sviluppo di gravi malattie. 

Un’alimentazione squilibrata, infatti, porta l’organismo ad un mal funzionamento degli organi principali e, quindi, all’insorgere di diabete, tumori infarti, ictus e malattie a carico dell’apparato cardiocircolatorio. I medici, mettono in guardia dall’alcol e soprattutto dal cosiddetto junk food, quell’alimentazione basata su cibi ultra processati tipici soprattutto dei fast-food che tanto vanno di moda tra i giovanissimi e i meno giovani.

Importanti studi, infatti, hanno dimostrato che negli Stati Uniti d’America, nei quali la popolazione predilige il cibo spazzatura, vivono le persone più predisposte allo sviluppo di queste gravi patologie. Cibi troppo ricchi di grassi e zuccheri, infatti, alterano l’equilibrio metabolico e, quindi, le funzionalità di tutti gli apparati.

Gli scienziati, inoltre, hanno dimostrato che, chi segue una corretta dieta mediterranea riduce drasticamente il rischio di mortalità legato al cibo così come i giapponesi che, con una cucina semplice e libera dei grassi, sono apparentemente la popolazione più protetta dai pericoli legati all’alimentazione.

Da prediligere frutta, verdura e cereali integrali

I cibi che vanno prediletti sono certamente frutta e verdura, ma soprattutto l’utilizzo di cereali integrali che con la loro alta concentrazione di fibre contenute, contribuiscono alla salute del cuore, del sangue del pancreas e del fegato e del sistema dell’apparato digerente.

Sì alla verdura no al cibo dei fast food
Meglio prediligere le verdure allo junk food (QNM.it)

Sono questi, quindi, gli elementi che non dovrebbero mai mancare sulle nostre tavole a discapito di una riduzione del cibo da fast-food che, infatti, é considerato tra i più pericolosi in circolazione.

Ovviamente é sempre di fondamentale importanza rivolgersi a medici e nutrizionisti che sapranno indicare la corretta alimentazione da seguire anche in base alle caratteristiche fisiche. È meglio, infatti, evitare sempre di affidarsi a consigli da parte di non esperti o ancor peggio reperiti in rete che possono diventare molto dannosi per la nostra salute.