Ti è calata la vista all’improvviso? Con questi cibi eviti di cambiare gli occhiali

Il calo della vista improvviso è un problema che colpisce la quasi totalità della popolazione adulta, ma in pochi sanno che si può contrastare a tavola.

Ecco gli alimenti da preferire. Superata una certa età, solitamente intorno ai quarant’anni, quasi tutti soffrono di un improvviso calo di vista, ma anche i più giovani, possono soffrire di problemi agli occhi. E’ stato dimostrato, infatti, che soprattutto per trasmissione genetica, molti ragazzi sono costretti a portare gli occhiali o le lenti a contatto.

Gli alimenti che aiutano la vista (QNM.it)
Gli alimenti che aiutano la vista (QNM.it)

Calo della vista: una questione genetica o di stile di vita?

Ovviamente, anche lo stile di vita moderno ha compromesso la funzionalità corretta degli occhi. Sempre più spesso ci troviamo per ore e ore davanti ad uno schermo del pc o dello smartphone. Questo affaticamento oculare, ovviamente, si ripercuote sulla vista e necessariamente si deve ricorrere agli occhiali.

Sebbene sia di fondamentale importanza sottoporsi a regolari controlli presso medici oculisti, esiste anche una alimentazione corretta che può aiutare a ritardare il momento in cui si devono indossare gli occhiali. Ovviamente esistono differenti patologie a carico del sistema oculare: c’è chi soffre di miopia, chi di presbiopia, chi di cataratta, astigmatismo e molto altro ancora.

Dopo la comparsa dei primi sintomi è fondamentale rivolgersi al medico, soprattutto se si nota annebbiamento della visione, comparsa di aloni e vista doppia. Dopo aver appurato che non si tratta di nulla di grave, potete pensare di aiutarvi anche con l’alimentazione.

Gli alimenti che aiutano l’occhio a rimanere in salute

Esistono infatti dei cibi consigliati anche dei medici per ritardare il calo della vista ed aiutare la salute dell’occhio. Tra questi super alimenti, troviamo soprattutto quelli ricchi di antiossidanti, soprattutto frutta e verdura, che aiutano a prevenire l’insorgenza della cataratta e l’invecchiamento maculare.

Consigliati sono anche gli alimenti ricchi in luteina. In questo gruppo si trovano yogurt, uova, frutta e ortaggi verdi come broccoli, spinaci e cavoli.

Il salmone tra gli alimenti da preferire per la vista (QNM.it)
Il salmone tra gli alimenti da preferire per la vista (QNM.it)

Già da tempo, inoltre, si conoscono le proprietà dei alimenti che contengono betacarotene. Via libera quindi a carote, patate dolci, melone e zucca che aiutano a rinforzare il muscolo oculare. I medici, inoltre, consigliano cibi con vitamina C, come le arance, i peperoni, i kiwi e molti altri frutti che agiscono principalmente sulla salute del nervo ottico mantenendolo recettivo e funzionale.

In ultimo, i medici, consigliano alimenti ricchi di omega tre, come soprattutto il pesce; da preferire, quindi, il salmone, la trota, il tonno e le sardine. I grassi omega tre, però, sono anche nella soia, condimento risultato molto salutare per la salute dell’occhio.

Ecco, quindi, svelati i trucchi che difendono la nostra vista. Perché, quindi, non provare a ritardare l’acquisto degli occhiali?