Soffri di stress e depressione? Probabilmente ti manca lo zinco: iniziati a curare a tavola

È un elemento indispensabile per il nostro organismo, ma molti ne sono carenti: ecco perché può essere la causa di stress e depressione.

I sintomi da mancanza di zinco non sono facili da identificare. A volte sono accomunati a malesseri stagionali. Chi ha lo zinco basso, infatti, accusa stanchezza, irritabilità, fragilità di capelli e unghie e scarso appetito. Non sempre, è facile identificare la causa, anche se attraverso un semplice esame del sangue, i valori vengono rilevati.

Stress e depressione
Stress e depressione possono essere causati da mancanza di Zinco (QNM.it)

Lo Zinco, fonte inesauribile di benessere

Questo elemento, non molto famoso, è invece indispensabile per la nostra salute. Innanzitutto possiede una potentissima capacità antiossidante ed antinfiammatoria. Riesce a contrastare l’azione negativa dei radicali liberi e a prevenire, quindi, la degenerazione del tessuto cellulare.

Aiuta a far funzionare meglio la tiroide e stimola la produzione di insulina, importantissima per il consumo di zuccheri. Rafforza il sistema immunitario e aiuta a regolare i livelli di colesterolo nel sangue. Lo zinco, inoltre, è implicato nel processo di metabolismo di moltissimi nutrienti e, aiuta la rigenerazione dei tessuti anche attraverso la stimolazione della produzione del collagene.

Andando ad agire sulla memoria e sulle capacità cognitive, riesce anche a curare lo stress e la depressione. Ecco perché integrarlo nella propria dieta è importantissimo poiché una carenza può provocare disturbi anche molto importanti.

Ecco gli alimenti che integrano la carenza di Zinco

Sono tantissimi gli alimenti che ne contengono una buona quantità e sono reperibili sia tra i cibi di origine animale che vegetale. La carne è uno dei più ricchi, soprattutto il fegato, ma anche il pesce, come i crostacei e il pesce azzurro ne sono provvisti.

Chi soffre di carenza di zinco inoltre può sopperire mangiando le uova, i cereali integrali, ma anche i legumi, soprattutto i fagioli e i piselli. Anche la frutta e la verdura ne sono ricchissimi. Tra le fonti più abbondanti troviamo la frutta secca, in special modo, le noci, le mandorle, le nocciole, le arachidi, i pistacchi e i pinoli.

Alimenti ricchi di Zinco
Gli alimenti più ricchi di Zinco (QNM.it)

Tutta la verdura contiene questa preziosa sostanza, tranne i funghi che ne sono sprovvisti. Per integrare la carenza di di zinco, infine, è possibile iniziare a consumare nella propria dieta i semi di zucca, di girasole e di sesamo facilmente utilizzabili in ricette o al naturale per arricchire la merenda.

Esistono, poi, tre vere e proprie miniere quasi inesauribili di zinco. Gli alimenti che riescono da soli ad integrare la carenza, sono le noci, il cioccolato fondente e il lievito di birra. Cosa aspettare, quindi, per preparare un ottimo dolce con noci e cioccolato che, oltre ad appagare il nostro gusto, ci rimette in forma perfetta?