Sembrano amici della dieta, ma sono pieni di zucchero: attenzione, alzano la glicemia alle stelle

Tra i cibi più ricchi di zucchero, si trovano alcuni alimenti che in molti scelgono per le diete. Tenetevene alla larga se non volete alzare troppo la glicemia.

È importante conoscere il contenuto di tutti gli alimenti che si assumono durante le diete e soprattutto farsi seguire da specialisti nutrizionisti che, considerate le nostre caratteristiche fisiche, sapranno consigliare lo schema alimentare migliore da seguire.

Attenzione ai falsi amici della dieta (QNM.it)
Attenzione ai falsi amici della dieta (QNM.it)

Tra i cibi che alzano la glicemia anche gli insospettabili

Oltre ai cibi che notoriamente sono un vero e proprio concentrato di zuccheri esistono, però, degli alimenti che sembrano dietetici, ma fanno alzare il valore della glicemia nel sangue. Ovviamente da abolire dalla dieta, per chi soffre di glicemia alta, gli snack e le merendine, le bevande zuccherate, come ad esempio i succhi di frutta e gli alcolici, i budini e i dolci da forno confezionati. In questi alimenti, gli zuccheri sono abbondantissimi, ma non solo.

E’ importante sempre seguire una dieta bilanciata che tenga a bada l’assunzione di tutti i nutrienti. Mangiare, ad esempio, cinque per porzioni di frutta e verdura al giorno è la soluzione ideale per tenere lontano il rischio di diabete. Esistono, poi degli alimenti insospettabili, ad esempio i legumi, soprattutto quelli conservati in scatola. Se leggete bene l’etichetta, infatti, vi accorgerete che sono conservati nel fruttosio, una fonte abbondantissima di zucchero.

Da evitare, sono anche yogurt vegetali o le bevande a base di soia e cocco che, per la loro composizione, sono naturalmente ricchi di zucchero. Cosa dire, inoltre, del riso bianco, alimento preferito da sportivi e persone che vogliono ritrovare la linea? Questo cereale, contiene molto più zucchero ed infatti i nutrizionisti consigliano di assumere la varietà integrale.

Attenzione anche a molte varietà di frutta

Per quanto riguarda la frutta, consigliata per le sue proprietà nutritive, va considerata che non tutta uguale: chi deve tenere a bada la glicemia, si deve tenere lontano da banane, fichi, anguria, castagne, datteri, meloni, patate, uva e zucca. Potete preferire, invece le mele, ma anche le arance, le pesche, i lamponi, le fragole e le pere che, soprattutto se poco mature, apportano un una quantità di zucchero molto ridotta.

No a banane e yogurt vegetali
Meglio evitare Banane, yogurt vegetali e fichi (QNM.it)

Anche per quanto riguarda la frutta secca il discorso non è molto diverso; chi soffre di diabete o glicemia alta, dovrebbe limitarne l’assunzione. Via libera, invece, a verdura, carne e pesce freschi, e cereali integrali che aiutano a tenere sotto controllo i valori. Tra i vegetali i migliori sono gli spinaci, la lattuga, il cavolo, la rucola gli asparagi e i broccoli.

Aumentare, infatti, l’apporto di fibre nella propria dieta aiuta ad abbassare la glicemia, soprattutto se in associazione ad una discreta attività fisica come una camminata a passo veloce di circa 30 minuti al giorno.