Dieta iperproteica perfetta per la massa muscolare, ma se sei tra questi soggetti dimenticala

E’ certamente uno dei piani alimentari più seguiti soprattutto da sportivi e da chi vuole perdere peso e mantenere la massa muscolare, ma attenzione perché la dieta iperproteica non è adatta a tutti. In alcuni casi può essere pericolosa.

Il trend degli ultimi anni è quello di seguire un’alimentazione low-carb specifica soprattutto per chi pratica attività sportiva ad alto livello, ma anche per chi ha il bisogno e il desiderio di perdere peso in breve termine senza perdere la massa muscolare. E’ per questi motivi che in molti ricorrono all’alimentazione iperproteica anche facendo uso di bevande, barrette e preparati chimici che, molte volte, sostituiscono il pasto.

La dieta iperproteica attenzione a questi soggetti
La dieta iperproteica non è per tutti (QNM.it)

Dieta iperproteica, attenzione agli errori dannosi per la salute

Certamente la dieta iperproteica è diventata anche una moda, ma attenzione a non cadere in errori grossolani. Perché, soprattutto con le diete del passaparola, si può incappare in gravi problemi alla salute. Il rischio per il nostro organismo diventa alto se non ci facciamo seguire da specialisti del settore.

E’ fondamentale, infatti, ricorrere sempre alle consulenze di medici e nutrizionisti che ci sapranno guidare nelle scelte alimentari più adatte al nostro organismo. La tendenza a consumare alimenti a basso contenuto di carboidrati ed elevato apporto proteico ha conquistato gran parte della popolazione, poiché i risultati che si ottengono sono quasi immediati e certamente aiutano anche psicologicamente ad affrontare importanti perdite di peso.

La dieta iperproteica prevede uno scarso utilizzo di frutta e verdura a fronte di un’eccessiva assunzione di carni, formaggi, affettati, uova, albume. Negli ultimi anni, inoltre, sono entrati nella nostra alimentazione, in sostituzione della italica dieta mediterranea, prodotti esotici che hanno conquistato la nomea di essere fondamentali per ritrovare la forma fisica perfetta.

Negli scaffali del supermercato, quindi, abbiamo visto comparire latte fermentato svedese, Kefir orientale o yogurt colato islandese che, per le loro caratteristiche, sembrano perfetti per chi vuole seguire questo tipo di alimentazione.

Il parere di medici e nutrizionisti

In genere i medici e i nutrizionisti non sono categoricamente contrari all’alimentazione iperproteica. Sono i primi che parlano dei benefici apportati da questa alimentazione se affrontata in maniera coscienziosa. Questa dieta, infatti, permette di non perdere massa muscolare e di consumare l’eccesso di grasso in un tempo ridotto.

L’importante, però, è quello di mantenere un equilibrio nell’assunzione dei nutrienti e soprattutto mantenere un regime alimentare sano anche dopo la fine della dieta. Consumare, però, un’elevata quantità di proteine a lungo termine può diventare anche molto pericoloso.

Pro e contro della dieta
Pro e contro della dieta iperproteica (QNM.it)

Esistono, infatti, dei soggetti per i quali è seriamente sconsigliato affrontare questo tipo di alimentazione. Si tratta di persone che presentano insufficienza epatica, renale e cardiaca. L’eccesso di proteine, infatti, affatica l’organismo nella loro digestione e scarto.

Se non si introduce un’elevata quantità di acqua, infatti, si possono affaticare i reni, il fegato e l’apparato cardiocircolatorio. I medici, inoltre, sconsigliano questo tipo di alimentazione anche a chi soffre di diabete di tipo 1, le donne in gravidanza e in allattamento e anche a chi è affetto da disturbi psichici che possono aggravarsi a seguito di uno squilibrio metabolico. Attenzione quindi, prima di affidarsi a consigli da parte di non esperti. E’ sempre bene recarsi dai propri medici di fiducia per essere seguiti in ogni passo anche per la perdita di peso.