Cinque errori che commettiamo tutti a dieta: attenzione a quando cucinate

Seguire una dieta certamente non é cosa facile, ma se si commettono questi cinque errori diventa ancora più difficile: attenzione perché sono molto comuni.

Esistono degli alimenti che secondo il pensare comune fanno dimagrire e che invece sono sconsigliati durante la dieta o perlomeno si assumono in maniera errata. Ecco svelato, quindi, il motivo per cui molte volte si intraprendono dei regimi alimentari anche molto rigidi, ma non si riesce a perdere peso.

Errori fatali a dieta
Errori durante la dieta (QNM.it)

Le cinque regole d’oro per non sbagliare più a dieta

In realtà si tratta di consigli banali che però vanno a correggere degli errori che quasi tutti i commettono durante la dieta.

Il primo errore, certamente, è quello di prediligere cibi grigliati. Cuocere sia proteine che verdura sulla griglia ad alta temperatura è pericoloso, ma non solo. Tutti sanno che la cottura alla griglia è molto aggressiva, ma inoltre, va a consumare i nutrienti più importanti del cibo a partire, ad esempio, dalle vitamine. Ecco, perché, è sconsigliato mangiare spesso cibi cotti con questa modalità.

Il secondo punto riguarda l’abitudine di molti di mangiare pasta condita solo con olio e, al massimo, una piccolissima spolverata di parmigiano. Questo è un errore molto comune che però rema contro i successi della dieta. La pasta in bianco, infatti non solo non sazia a sufficienza, ma soprattutto non apporta nutrienti sufficienti al nostro organismo.

A fronte di un quantitativo di calorie abbastanza abbondanti, lascia un senso di fame spiccato dopo poco tempo. La pasta, meglio se integrale, dovrebbe essere sempre condita con verdure di stagione o anche con un semplice sugo preparato con una passata di pomodori freschi che contiene un concentrato di vitamine e antiossidanti eccezionale. In questo modo l’effetto sarà duplice, non solo saremo appagati dal nostro pasto, ma non sentiremo più la fame per molto tempo.

Abolire definitivamente l’olio extravergine d’oliva è un altro errore che si commette. Anche se l’olio è uno degli alimenti con più kcal, è consigliato da tutti i nutrizionisti come base della dieta più salutare. L’olio extravergine d’oliva, soprattutto se di buona qualità, contiene dei grassi buoni, degli antiossidanti e delle sostanze nutrienti che non solo non ingrassano, ma aiutano a mantenere la forma fisica perfetta.

Quasi nessuno, sa, inoltre che grazie alle sue straordinarie proprietà antinfiammatorie, riesce a ridurre il gonfiore e combatte la formazione della cellulite poiché attiva, in maniera molto efficace, la microcircolazione sanguigna.

No a pasti con solo verdure

Il quarto errore che quasi tutti commettono è quello di eccedere con i pasti solo a base di verdure. È un dato di fatto che queste siano ricche di vitamine, fibre, sali minerali e antiossidanti, ma se si tende a mangiare solo queste, si ottiene l’effetto opposto. Innanzitutto un piatto di verdure, anche se è molto abbondante, non conferisce un senso di sazietà a lungo termine ed inoltre crea l’insorgere di numerose voglie che possono portarci a sgarrare.

Stop ai pasti a base di verdure
Non mangiare solo verdure (QNM.it)

Inoltre, se si mangiano solo verdure, il nostro organismo avrà una carenza di carboidrati e proteine e sostanze fondamentali per la funzionalità di molti apparati. In ultimo è importante non saltare mai i pasti, ma soprattutto non sostituirli con preparati o addirittura un gelato.

Questi cibi, infatti non costituiscono alimenti completi poiché sono pieni di zuccheri, ma non contengono fibre e nutrienti a sufficienza per calmare la fame. Dopo un pasto così scarno, non solo ci sentiremo più stanchi, ma avremo bisogno di integrare la nostra alimentazione con qualcos’altro. Ciò, ci può indurre inevitabilmente a cedere a qualche peccato di gola di troppo e a mandare in fumo tutti i buoni propositi riguardo la dieta.