Wroom 2012: Valentino Rossi, rinnovo biennale con Ducati e poi il ritiro

Wroom 2012: Valentino Rossi, rinnovo biennale con Ducati e poi il ritiro
    Wroom 2012: Valentino Rossi, rinnovo biennale con Ducati e poi il ritiro

    Valentino Rossi nel 2012 cercherà il riscatto con la Ducati: la sfida a Honda e Yamaha è stata lanciata. Il divario da colmare è comunque grande. E se il 2012 fosse una copia del 2011? Allora per Rossi non sarebbe scontato un rinnovo con la Rossa: “Vorrei un nuovo biennale con la Ducati, sarà l’ultimo ma voglio una moto per vincere e poi penserò a come divertirmi” ha spiegato il Dottore a Madonna di Campiglio.

    Se da un lato è arrivata la conferma di voler riscattare quest’annata, dall’altra sono emerse due considerazioni: la prima è che Rossi per continuare il suo matrimonio con la Ducati vuole una moto pronta per vincere. La seconda è che la sua intenzione di un biennale per poi divertirsi si può ipotizzare una data per il ritiro: il 2015.


    - Le parole di Rossi:

    Divario importante con Honda e Yamaha: “Non voglio togliermi dai giochi prima dell’inizio del campionato ma bisogna essere realisti. Sappiamo che c’è un distacco di 1″5 da recuperare. Il nostro obiettivo deve essere quello di avvicinarsi a Honda e Yamaha e solo in seguito essere in grado di lottare per il successo”.

    Fisico al top: “L’anno scorso ho dovuto fare i conti con i problemi alla spalla sino a Barcellona, quest’anno sono in forma, la fame di successo è intatta anche se ovviamente appartengo a un’altra generazione e devo fare i conti con rivali più giovani e agguerriti rispetto al passato”.

    Ducati nuova: “Filippo Preziosi ha progettato una Ducati completamente nuova, in fabbrica hanno lavorato sodo e ho visto la moto sul computer: è molto bella e non vedo l’ora di provarla. La cosa fondamentale è riuscire a sfruttare le Brdigestone ed è su questo che siamo concentrati. La speranza è quella di modificare un po’ i rapporti di forza”.

    Nuovo contratto: “Penso che per il 2013 inizieremo a parlare di contratto durante la stagione perché bisogna organizzarsi, ma non vorrei farlo troppo presto perchè si rischia di perdere concentrazione sulla stagione in corso, però lo faremo”.

    Vorrei vincere con la Ducati: “Tutti i piloti sono in scadenza di contratto quindi forse si potranno mischiare un po’ le carte. A me piacerebbe vincere qualcosa qui, far crescere la Ducati, magari fare un paio d’anni anno e poi smettere”.

    Ritorno alle giapponesi? “E’ poco probabile. Però chi lo sa.

    Non posso dire adesso che sarà impossibile, ma abbiamo iniziato qua e ci piacerebbe vincere qualcosa qua”.

    Voglia di correre: “La fame è la stessa, quando guido bene sono ancora molto veloce. Sono ancora molto competitivo e non ho perso decimi rispetto al Rossi di due anni fa. Certo servono le condizioni giuste. Ci proveremo”.

    Dissapori con il padre di Simoncelli? “Sono in buonissimi rapporti con Paolo e con la fidanzata di Marco che tra l’altro lavorerà con Vr46 e sento spesso tutti i suoi amici. Anzi con Mauro Fanchini stiamo montando un video con immagini inedite delle escursioni con il Sic alla cava”.

    E voi che ne pensate? Riuscirà la Ducati a fornire a Rossi una moto in grado di vincere e così facilitare il rinnovo con il Dottore?

    Foto da AP/LaPresse

    558

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Ducati MotoGPMotoGPSportValentino Rossi
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI