Speciale Natale

Tennis Nalbandian impazzito tira un calcio al giudice di linea [VIDEO]

Tennis Nalbandian impazzito tira un calcio al giudice di linea [VIDEO]
da in Sport, Tennis
Ultimo aggiornamento:

    Ap/LaPresse

    Se qualcuno pensava che il tennis fosse immune da episodi comuni ad altri sport che coinvolgno le masse, da oggi si dovrà ricredere e alla svelta. Brutta avventura, voluta e cercata da David Nalbandian, il tennista argentino che si è reso protagonista di un episodio sconcertante al torneo del Queen’s. Il match era molto atteso, si trattava infatti di una finale, in palio dunque c’erano titolo, ricco montepremi e una significativa scalata alla classifica Atp mondiale in caso di vittoria. Al torneo del Queen’s Nalbandian ha battuto agevolmente in serie Pospisil, Bemelmans, Malisse, Roger-Vasselin e Dimitrov, in finale ha trovato il croato Cilic.

    Il primo set tra i due contendenti è equilibrato e il tennista argentino riesce a vincerlo al tie-break. Il secondo set comincia subito con il break di Cilic che successivamente riesce a tenere il proprio servizio salendo sul 2-0. Nalbandian recupera il break di svantaggio e si porta sul 3-3 salvo poi perdere nuovamente il proprio servizio a favore di Cilic. Da questo momento in poi il tennista sud americano perde la testa e si lascia sopraffare dal nervosismo. All’improvviso abbandona il campo, si dirige verso un giudice di linea appostato nel suo piccolo box e sferra un potente calcione al cartello pubblicitario, prendendo in pieno la gamba del giudice. La scena successiva è macabra: l’arbitro è dolorante e sanguinante con una vistosa ferita sulla gamba destra e una smorfia che gli contorce i lineamenti del viso. Nalbandian non sembra accusare sensi di colpa e scambia un paio di battute con il suo allenatore.

    A posteriori dirà che non l’ha fatto apposta e il suo intento era quello di colpire il box pubblicitario per scaricare l’accesso di rabbia improvviso.

    A poco sono servite le giustificazioni dell’argentino che pagherà pesanti conseguenze per il gesto inconsulto. In serie, prima è stato espulso dal campo perdendo così a tavolino la finale contro Cilic, poi gli è stato sequestrato il premio di 60.000 dollari del secondo posto, gli è stata comminata una multa di 12.560 dollari per condotta antisportiva. Come se non bastasse, gli organizzatori gli hanno fatto pagare il soggiorno dell’intera settimana in albergo, infine è stato denunciato alla polizia provocando così l’inchiesta da parte di Scotland Yard che adesso l’ha indagato per aggressione. Eh si perchè il giudice di linea dopo essere stato trasportato al pronto soccorso per curare la ferita ha deciso di sporgere denuncia. E meno male che il tennis era uno sport nobile e per palati fini.

    471

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN SportTennis

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI