Svolta Formula 1: si agli ordini di scuderia

da , il

    Svolta Formula 1: si agli ordini di scuderia

    La Fia ha cancellato la norma che fino a questa stagione vietava ai team di dare ordini di scuderia ai propri piloti e che ha fatto rischiare penalizzazioni alla Ferrari dopo Hockmehim 2010. Unica condizione? Non si potranno dare ordini che “mettano a rischio la reputazione della sportività della Formula 1″.

    La norma che vietava gli ordini di scuderia espliciti è stata dunque eliminata. Meglio dato che ordini impliciti, o coperti, o simulati, o criptati non solo non sono mai stati vietati. Una norma quindi che destava perplessità!

    Il World Council della Federazione internazionale dell’automobile ha cancellato questa norma anche con riferimento alla sentenza con la quale la Ferrari fu assolta dopo Hockenheim e il sorpasso di Alonso ai danni di Massa.

    Rimarrà nel regolamento però una norma che punirà qualsiasi comportamento che “metta a rischio la reputazione della sportività della Formula 1″.

    Dal 2012 i contenuti dei dialoghi tra muretto e pilota saranno messi integralmente a disposizione delle televisioni: bisognerà dunque capire in che modo saranno impartiti eventuali ordini. Di certo un fondo di contraddizione resta sempre.

    Foto da AP/Lapresse