Speciale Natale

Olimpiadi Sochi 2014, curling: le regole dello sport più pazzo dei Giochi. Scoppia la mania divise

Olimpiadi Sochi 2014, curling: le regole dello sport più pazzo dei Giochi. Scoppia la mania divise
da in Olimpiadi Sochi 2014, Sport

    E’ scoppiata la mania per le bizzarre divise delle squadre di curling alle Olimpiadi di Sochi 2014. Lo sport più pazzo dei Giochi (di cui cerchiamo di spiegarvi il regolamento) ha conquistato frotte di estimatori per i suoi tempi calmi, per il suo fair play e per l’assoluta stranezza che mal si coniuga con il super tecnicismo di alcune discipline in cui si vince o si perde in un battito di ciglia. Quello che assomiglia ad una grande bocciofila sul ghiaccio invece è l’occasione per rilassare occhi e menti tra una discesa e l’altra, tra un salto e una maratona del fondo. Gli stilisti dei team si sono lanciati in colori sgargianti e fantasie al limite della denuncia penale per vestire i propri atleti, divisi tra un’improbabile scivolata e due “spazzoloni” con cui sciolgono un piccolo strato di ghiaccio per velocizzare la stone, oggetto centrale di questo gioco che si è trasformato in sport suo malgrado.

    Il regolamento del curling

    Il concetto cardine, come dicevamo, è quello delle bocce. L’obbiettivo è piazzare le proprie stone (blocchi di pietra con un manico del peso di circa 20 kg) più vicine possibile ad un bersaglio che si chiama house. La squadra è composta da quattro giocatori. Il lead (che effettua il lancio iniziale), il second, il third e lo skip, giocatore principe che stabilisce la tattica e tira le ultime due stones. Lo sweeping è il tratto distintivo di questa disciplina: si tratta dell’azione portata sul ghiaccio con un delle scope chiamate broom che puliscono e sciolgono il ghiaccio antistante alla stone, per aumentare la precisione del lancio. Il punteggio è calcolate in base al numero di stone piazzate nelle prossimità della house.

    Il tempo del match regolare è di 73 minuti per 10 end (le varie Manche) in caso di parità si procede agli extra end per stabilire il vincitore.

    L’albo d’oro del curling alle Olimpiadi

    Il curling ha debuttato ai Giochi di Chamoinx nel 1924, ma non ha avuto seguito la sua partecipazione. Si ripresenta a Calgary 1988 e Albertville 1992 come sport dimostrativo e torna definitivamente nel 1998 con le Olimpiadi di Nagano. La naziona più vincente è il Canada che ha vinto 3 ori, 3 argenti e 2 bronzi, essendo attualmente campione in carica tra gli uomini. Tra le donne l’oro è tra le mani della Svezia, seconda nazione nel medagliere di disciplina con 2 ori, 2 argenti ed un bronzo, seguita dal Regno Unito, dalla Svizzera e dalla Norvegia tra quelle che possono vantare almeno un oro.

    451

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Olimpiadi Sochi 2014Sport

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI