Olimpiadi Sochi 2014: Carolina Kostner un angelo a medaglia. Ma presto il ritiro [FOTO]

Olimpiadi Sochi 2014: Carolina Kostner un angelo a medaglia. Ma presto il ritiro [FOTO]
da in Olimpiadi Sochi 2014, Sport

    Alla fine è arrivata anche per lei la gioia di una medaglia olimpica. Carolina Kostner conquista il bronzo e scaccia i fantasmi del passato. Le Olimpiadi di Sochi 2014 saranno le ultime dell’angelo azzurro. Ha già annunciato che questa sarà l’ultima stagione della sua folgorante carriera. Troppo stress per raggiungere l’obiettivo che le mancava (gli incubi Torino e Vancouver sono ormai alle spalle), troppa voglia di vivere di una ragazza che ha passato anni complicati, accompagnati dalle musiche dei suoi esercizi. E’ tempo di cambiare, ma prima c’era da prendersi la medaglia e vincere le paure del passate. Le cadute, gli errori, le valutazioni sballate. Oggi tutto dissolto, svanito nella grazia infinita di Carolina.

    Il ritiro è ormai a un passo

    Messa all’angolo la tensione rimane la voglia di dire a caldo quello che già da mesi covava: “Sì, penso che sarà la mia ultima stagione e di sicuro non intendo più dedicare tanto tempo agli allenamenti. Per arrivare fin qui mi sono esaurita fisicamente e mentalmente. Ora ci sono i Mondiali di Saitama, poi vedrò. Ognuno deve seguire la propria strada nella vita, qualche volta bisogna avere pazienza. Avevo una montagna davanti e vedevo che mancavano pochi passi per arrivare alla cima“. Ma ora la cima è raggiunta e poco importa se la medaglia è la meno pregiata: davanti sono finite Adelina Sotnikova e Yu Na Kim.

    Lo staff dietro i successi di Carolina

    La gardenese ripercorre le tappe di un calvario che si è fatto sogno: “Sono felicissima: è stata una gara magica e il risultato è stata la ciliegina sulla torta. Sono contenta per me e per tutta la gente che mi è stata vicina.

    Sono entrata in pista concentrata, solo per fare del mio meglio. Da Torino 2006 a oggi il viaggio è stato lunghissimo. Quattro anni fa, a Vancouver, pensavo di aver raggiunto il mio limite, ma poi mi sono accorta che pattinare mi mancava. Il team alle mie spalle mi ha protetto molto in questo percorso e mi ha coccolato parecchio anche in questi giorni“.

    359

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Olimpiadi Sochi 2014Sport
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI