Novak Djokovic: un uovo il segreto del suo successo?

Novak Djokovic: un uovo il segreto del suo successo?
da in Sport, Tennis
Ultimo aggiornamento:
    Novak Djokovic: un uovo il segreto del suo successo?

    Un “uovo” pressurizzato alla base dei successi dell’ultimo anno di Novak Djokovic? La rivelazione del serbo sta scatenando diverse polemiche sul serbo: l’utilizzo di questa speciale camera pressurizzata, larga 1 metro e lunga 2,3, chiamata ‘Hvac Pod‘ e dal costo di 75.000 dollari, simula l’allenamento ad alta quota e velocizza il recupero muscolare. E’ assimilabile al doping?

    Secondo il quotidiano statunitense ‘Wall Street Journal‘, il tennista serbo utilizza questo macchinario per migliorare le prestazioni fisiche, simulando gli allenamenti in condizioni di altitudine e di atmosfera rarefatta. Un macchinario quasi unico, prodotto in sole 20 unita’ in tutto il mondo da una societa’ californiana: che sia questa la chiave del miglioramento di Nole nell’ultimo anno?

    Molti in questi mesi di dominio serbo hanno ricondotto il miglioramento di Djokovic all’introduzione nella sua alimentazione di una dieta gluten-free (senza glutine). Adesso oltre alla dieta e ovviamente agli allenamenti, questa notizia. “L’uovo” non è vietato comunque da alcuna federazione sportiva. In Italia l’uso della camera iperbarica per ossigenare il sangue è però assolutamente proibito.


    - L’uovo Cvac:

    Funziona con una valvola computerizzata e una pompa sottovuoto che simulano l’allenamento ad alta quota e comprimono i muscoli a intervalli ritmici. Migliora la circolazione sanguigna, rimuove l’acido lattico e stimola la biogenesi mitocondriale (capacità di adattamento allo sforzo fisico) e la produzione di cellule staminali.

    uovo


    - La parola a Djokovic:

    “Penso che questa macchina sia davvero utile, soprattutto per le capacità di recupero dopo uno sforzo. È come una nave spaziale, una tecnologia interessantissima. Comunque ho usato la macchina solo un paio di volte l’anno scorso in un centro del New Jersey dove mi alleno a volte”.

    Si tratta dunque di una forma di doping o no nonostante non sia espressamente vietato? In qualche modo questa notizia può sminuire le prestazioni del serbo dell’ultimo anno? Se nei prossimi mesi anche Nadal e Federer dovessero migliorare le proprie prestazioni dopo l’acquisto di un “uovo” così… qualche dubbio verrebbe!

    Foto da AP/LaPresse

    376

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN SportTennis Ultimo aggiornamento: Venerdì 17/07/2015 12:53
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI