Moto GP: GP Texas dal 2013

Moto GP: GP Texas dal 2013
da in MotoGP, Sport

    Dal 2013 la Moto GP avrà una nuova affascinante e suggestiva pista: il GP del Texas. La Dorna ha infatti annunciato la firma del contratto decennale che porterà i piloti di classe MotoGP, Moto2 e Moto3 sul nuovo “Circuit of the Americas” di Austin.

    La costruzione del nuovo impianto è già iniziata e la conclusione dei lavori è prevista per la metà del 2012: l’anno seguente, quindi, l’atteso debutto nella Moto GP.

    Kevin Schwantz, ex campione del mondo 500, ha parlato di questo nuovo Gran Premio: “Avendo seguito lo sviluppo di questo impianto sin dall’inizio, sono sinceramente entusiasta e penso che avremo un ottimo risultato finale. Dal punto di vista di un pilota, che è fondamentalmente anche il mio punto di vista, ritengo sarà un grande circuito: lungo, impegnativo ma allo stesso tempo sicuro. Richiederà concentrazione e grandi capacità al pilota per porsi al comando della gara. Inoltre il circuito disterà meno di 10 miglia dalla capitale, con l’aeroporto a metà strada tra la città e la pista. Sono state inoltre create molte altre cose pensate appositamente per i fan e per offrire loro una esperienza il più gratificante possibile”.

    austin

    Schwantz ha poi precisato anche il suo ruolo in chiave di sicurezza del tracciato: “Quando è iniziata la fase di progettazione, ho avuto modo di partecipare in prima persona. Non lavoro al progetto quotidianamente, però ho preso parte a qualche riunione coi ragazzi del gruppo per accertarmi della presenza di vie di fuga per una maggiore sicurezza delle moto”.

    Infine un commento sul futuro delle moto negli Usa: “Dipende tutto dai piloti: se rimangono segnati positivamente dal circuito e si sentono sicuri nel correre qui, saranno i primi a supportarlo attirando sicuramente un sacco di gente.Vogliamo che l’America ricopra un importante ruolo nel circolo MotoGP, come succede per la Spagna e l’Italia”.

    Entusiasta anche Carmelo Ezpeleta, amministratore delegato di Dorna: “È un onore poter ampliare il nostro Campionato con il circuito del Texas, paese che ha una storia ricca di grandi piloti. Abbiamo mantenuto un rapporto meraviglioso e speciale con Kevin (Schwantz ndr) per 20 anni, discutendo spesso del sogno comune di aumentare la popolarità della MotoGP negli Stati Uniti elevando così ancora di più il nostro profilo, gia’ per altro affermato in tutto il mondo. L’accordo decennale è un segno della nostra fiducia e dell’impegno per il futuro successo della MotoGP ad Austin”.

    Ecco un breve trailer del tracciato.

    Riuscirà questo GP ad esaltarci come quello di Laguna Seca? Vedremo… Di certo gli Usa stanno diventando sempre più un punto di riferimento in questo settore. Non ci resta che aspettare…

    Foto da AP/LaPresse

    481

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN MotoGPSport
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI