Mondiali sci 2017, il calendario delle gare da non perdere

da , il

    Mondiali sci 2017, il calendario delle gare da non perdere

    Prendono il via i Mondiali di sci 2017, un calendario fitto di gare che si terranno in programma a Sankt Moritz, in Svizzera. Undici gare da disputare in meno di due settimane, cinque riservate agli uomini, cinque alle donne e una mista a squadre, prevista per il 14 febbraio. L’Italia si presenta ai nastri di partenza con speranza di medaglia, forte dei 26 podi fin qui conquistati durante la stagione: l’obiettivo è quello di riscattare l’ultima rassegna iridata, quando la squadra azzurra tornò a mani vuote dalla spedizione americana di Beaver Creek. Fra gli uomini c’è da registrare il forfait di Christof Innerhofer, uno che sa come vincere ai mondiali (un oro, un argento e un bronzo nell’edizione del 2011), costretto ai box per via dei continui problemi fisici: fari puntati su Dominik Paris e Peter Fill, protagonisti nelle discipline veloci, senza dimenticare Manfred Moelgg in quelle tecniche. Fra le donne, speranze di medaglia per Sofia Goggia, già nove podi in stagione, così come per Federica Brignone, tornata al successo quest’anno e già vincitrice di un argento nel 2011 a Garmisch.

    Martedì 7 febbraio: superG donne

    Favorita d’obbligo la padrona di casa Lara Gut, 3 vittorie su 4 SuperG in stagione. L’Italia punta su Sofia Goggia, una delle sciatrici del Belpaese da non perdere di vista, in lizza per l’oro anche la slovena Ilka Stuhec e la sciatrice del Liechtenstein Tina Weirather.

    Mercoledì 8 febbraio: superG uomini

    I norvegesi fanno paura: Kjetil Jansrud ha vinto 3 volte in stagione in questa disciplina, Svindal e Aamodt-Kilde (vincitore della coppa di specialità nella scorsa stagione) sono uomini da medaglia. Lo svizzero Beat Feuz punta molto su questa gara, l’Italia spera in Dominik Paris.

    Venerdì 10 febbraio: combinata donne

    Una sola gara in stagione, vinta dalla Stuhec, tra le favorite d’obbligo insieme alle elvetiche Gut e Gisin. Può arrivare un exploit dalla campionesse Vonn e Fenninger, acciaccate ma sempre pericolose. L’Italia punta su Sofia Goggia e Federica Brignone.

    Sabato 11 febbraio: discesa uomini

    Grandi speranze per i discesisti azzurri, Dominik Paris e Peter Fill, tra i favoriti per la vittoria. Gli italiani dovranno guardarsi dallo svizzero Feuz e dagli austriaci Reichelt e Franz, senza dimenticare il norvegese Jansrud.

    Domenica 12 febbraio: discesa donne

    Se la salute la assiste, la favorita è una sola: Lindsey Vonn. La bellissima sciatrice americana è una specialista della velocità, e si è allenata duramente per presentarsi in forma all’appuntamento mondiale. La svizzera Gut vuole brillare sulla pista di casa, le speranze italiane di medaglia sono affidate a Sofia Goggia e a Elena Fanchini.

    Lunedì 13 febbraio: combinata uomini

    Sarà una faccenda privata tra il francese Pinturault e l’austriaco Hirscher: difficile pensare che qualcun altro possa inserirsi nel duello per la medaglia d’oro. Attenzione ai norvegesi, l’Italia si presenta con poche pretese.

    Giovedì 16 febbraio: slalom gigante donne

    L’ultimo gigantee della stagione è stato vinto dalla nostra Federica Brignone, in una specialità che ha visto brillare le nostre azzurre, con i podi conquistati dalla Goggia, dalla Bassino e dalla Moelgg. Favorita assoluta però è la francese Tessa Worley, tre successi in stagione in gigante, attenzione all’americana Shiffrin.

    Venerdì 17 febbraio: slalom gigante uomini

    Duello Pinturault-Hirscher previsto anche in gigante. Nel corso della stagione il francese è in vantaggio per tre successi a due in questa disciplina, possibili outsider il tedesco Neureuter e il norvegese Kristoffersen. Poche le speranze azzurre di medaglia.

    Sabato 18 febbraio: slalom speciale donne

    Tutte contro la Shiffrin: la sciatrice americana è campionessa mondiale in carica, medaglia d’oro nella disciplina nelle ultime due edizioni, nel 2013 e nel 2015, oltre all’oro alle Olimpiadi del 2014 a Sochi, e va a caccia di un clamoroso tris. Al momento è insuperabile.

    Domenica 19 febbraio: slalom speciale uomini

    Il norvegese Kristoffersen, cinque vittorie in slalom in stagione, già quattordici in carriera, è uno dei grandi favoriti per la medaglia d’oro, insieme all’austriaco Hirscher. L’Italia si affida all’esperienza e alla classe di Manfred Moelgg, tornato al successo quest’anno e con già tre medaglie mondiali in slalom (argento nel 2007, bronzo nel 2011 e nel 2013).