NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Formula 1 2017: calendario, piloti e pronostici del mondiale

Formula 1 2017: calendario, piloti e pronostici del mondiale
da in Evergreen sport, Formula 1, Sport
    Formula 1 2017: calendario, piloti e pronostici del mondiale

    Manca sempre meno all’inizio del Mondiale di Formula 1 2017, vediamo quindi insieme i punti salienti di questa competizione: calendario, pronostici e piloti in gara. Nel corso dell’ultima settimana le dieci scuderie partecipanti hanno tolto i veli alle nuove monoposto, pronte per darsi battaglia a cominciare da domenica 26 marzo, giorno del Gran Premio d’Australia, la gara inaugurale della nuova stagione. Si comincerà senza un campione del mondo in carica, dal momento che il vincitore del Mondiale 2016, il tedesco Nico Rosberg, ha deciso di ritirarsi dalle competizioni subito dopo il suo primo trionfo iridato, generando non poche critiche verso la sua decisione. Ferrari e Red Bull partono con l’obiettivo di interrompere il monopolio Mercedes, che dura ormai da tre Mondiali, e tornare a recitare un ruolo da protagonisti dopo tante, troppe stagioni trascorse nell’anonimato. Un anno che si preannuncia combattuto e spettacolare, un giro del mondo che parte da Melbourne e che si concluderà il 26 novembre ad Abu Dhabi, in una battaglia fatta di sorpassi e di velocità, del calore dei tifosi e delle immancabili polemiche.

    Il calendario del Mondiale 2017 di Formula 1 si apre con una novità rispetto allo scorso anno: si passa dai 21 Gran Premi della passata stagione ai 20 attuali. Esce dal calendario iridato l’appuntamento con la Germania, che potrebbe tornare a partire dal 2018 con lo storico Hockenheimring. Confermato ancora una volta il Gran Premio d’Italia, con il circuito di Monza. che ospiterà il Circus della Formula 1 come da tradizione nel primo weekend di settembre, domenica 3. Un appuntamento storico e affascinante, il circuito di casa per la Ferrari, dove Sebastian Vettel vuole tornare a vincere dopo il successo del 2013, ai tempi alla guida di una Red Bull. Primo appuntamento iridato in Australia, a Melbourne il 26 marzo; chiusura ad Abu Dhabi il 26 novembre.

    Tra i piloti in gara per la Formula 1 del 2017 non ci sarà ai nastri di partenza il campione del mondo in carica, Nico Rosberg, che ha scelto di ritirarsi nel momento più alto della sua carriera.

    La Mercedes, così, ha deciso di sostituirlo con il finlandese Valtteri Bottas, proveniente dalla Williams e nuovo compagno di squadra di Lewis Hamilton. La Ferrari ha scelto di proseguire con Vettel e Raikkonen, così come la Red Bull, che ha deciso di confermare Ricciardo e Verstappen. Curiosità intorno alla Williams, che sostituisce Bottas con il giovanissimo canadese Lance Stroll, classe 1998. La Force India punta sul francese Ocon e saluta il tedesco Hulkenberg, che passa in Renault insieme a Palmer. Dopo 16 stagioni consecutive non vedremo più al volante Jenson Button, ritiratosi al termine della scorsa stagione: il suo posto alla McLaren, di fianco al due volte campione del mondo Fernando Alonso, ci sarà il belga Vandoorne.

    Il grande favorito per il Mondiale 2017 è senza ombra di dubbio Lewis Hamilton: tre volte campione del mondo (nel 2008, nel 2014 e nel 2015), il pilota inglese è uno dei più vincenti di sempre nella storia della Formula 1, con 53 Gran Premi vinti. Le sue indubbie qualità al volante, unite all’addio dello scomodo compagno di box Rosberg e al fatto di guidare la monoposto più competitiva, la Mercedes, fanno di Hamilton il candidato numero uno per il Mondiale 2017. Personaggio anche fuori dai circuiti, sempre circondato da belle donne e da un seguito mediatico con pochi eguali, è una delle icone della Formula 1 moderna. Ci si attende molto dalla Ferrari e da Sebastian Vettel, chiamati a riscattare delle stagioni in cui non sono mai riusciti a competere con costanza per la primissime posizioni. Ma gli occhi di tutti saranno puntati sul fenomeno Max Verstappen: 20 anni ancora da compiere, ma con un talento fuori dal comune, il giovane olandese ha già fatto innamorare i tifosi con la sua sfrontatezza e la sua decisione nei sorpassi. Nella scorsa stagione, dopo aver cominciato con la Toro Rosso, è stato promosso nella sorella maggiore Red Bull, vincendo all’esordio nel Gran Premio di Spagna e diventando il più giovane pilota ad aver vinto una gara del Mondiale di Formula 1. Il futuro è suo, ma Verstappen non è abituato ad aspettare.

    827

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Evergreen sportFormula 1Sport
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI