NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Formula 1: Ecclestone vuole la pioggia finta nei GP

Formula 1: Ecclestone vuole la pioggia finta nei GP
da in Formula 1, Sport
    Formula 1: Ecclestone vuole la pioggia finta nei GP

    Bernie Ecclestone negli ultimi anni sta cercando in tutti i modi di aumentare l’appeal del mondo della Formula 1. L’ultima idea del boss del Circus della Formula 1 sarebbe quella della pioggia artificiale durante i Gran Premi così da aumentare lo spettacolo.

    Quest’idea è nata dal constatare che le gare con asfalto bagnato risultano essere sempre più divertenti, con sorpassi più facili e esiti non pronosticabili sino alla bandiera a scacchi.

    “I sorpassi, attualmente, sono impossibili sull’asciutto perché esiste una sola traiettoria buona e i margini per tentare di passare chi è davanti sono limitati. Cosa che non succede sul bagnato, in cui le gare sono molto più eccitanti. Quindi, perché non pensare di far ‘piovere artificialmente’ durante la gara?”, la frase di Ecclestone sul sito ufficiale della Formula 1 con cui siamo venuti a sapere della sua ultima trovata.

    Il patron del Circus ha evidenziato come esistano circuiti già dotati di un sistema di irrigazione artificiale dell’asfalto ed altri che potrebbero dotarsene senza troppe difficoltà.

    “Perchè non far ‘piovere’ nel bel mezzo di una gara. Magari per venti minuti, o negli ultimi 10 giri, previo avviso due minuti prima di bagnare l’asfalto. La suspence sarebbe garantita e le condizioni identiche per tutti” ha concluso il discorso Ecclestone.

    Dopo la proposta di prevedere, all’interno del circuito, delle scorciatoie per tagliare la pista e ridurre il tempo sul giro, ecco quindi l’ultima trovata del vecchio Bernie. Avrà successo? Di certo quel non sapere mai che tempo farà fa parte però della naturale suspence di un Gran Premio. Perchè rendere meccanica anche questa cosa?

    Infine, una chiusura sul Gp del Bahrain. Dopo essere stato annullato per i disordini accorsi nel Paese, si è aperto uno spiraglio per rimandarlo di qualche mese. Il problema consiste nelle alte temperature che si potrebbero incontrare verso giugno-luglio.

    Sarà anche per questo che Ecclestone vuole la pioggia? Qualche dubbio potrebbe anche venire!

    Foto da AP/Lapresse

    350

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Formula 1Sport
    PIÙ POPOLARI