Ferrari F14T, scopri la monoposto di Alonso e Raikkonen per il mondiale di F1 2014 [FOTO]

da , il

    E’ stata presentata sabato via web la nuova monoposto di Maranello che parteciperà al mondiale F1 2014. Il nome è Ferrari F14T, scelto dai tifosi con un sondaggio online per aprire al ritorno del motore turbo. La macchina di Alonso e Raikkonen ha dovuto fare i conti con una rivoluzione sostanziale dei regolamenti che imposto un progetto quasi da zero a cui si lavora ormai da due stagioni. A livello visivo è il musetto “a formichiere” la novità più rilevante, ma è sotto il cofano che si gioca gran parte della prossima stagione con: il sistema di raffreddamento dovrà provvedere al V6 (solo 5 propulsori a stagione per ogni pilota) e al nuovo Kers che dal 2014 si chiamerà solo ERS. Da qualche stagione a questa parte la Ferrari vive un’impasse tecnica evidente che ha portato ad un profonda ristrutturazione dell’organigramma. La speranza è che il gap con la Red Bull sia limitato o addirittura annullato, ma solo la strada darà il suo inappellabile giudizio.

    Alonso: “Saremo una grande squadra”

    Fernando Alonso ha parlato della stagione a venire: “Sarà un Mondiale diverso. Ci sono stati tanti cambiamenti regolamentari che comportano anche un nuovo stile di guida. Ci sono nuove regole, molto diverse e siamo tutti curiosi di vedere come sarà la nuova Formula 1 e la nuova vettura“, ha dichiarato l’asturiano. E sul nuovo compagno di box: “Noi la miglior coppia di piloti? E’ tutto da vedere, come squadra siamo forti, sia io che Kimi abbiamo avuto un successo in Formula 1 in passato, ma in tutte le stagioni si parte da zero e c’è tutto da dimostrare. Se facciamo bene saremo una grande squadra, un team molto forte, se non facciamo tutto perfetto allora sarà un’altra squadra a rivelarsi piu’ forte di noi. Quindi tocca a noi fare il meglio possibile“.

    Raikkonen pronto al come-back

    Kimi Raikkonen torna alla Rossa che gli ha regalato il titolo piloti nel 2007: “Sono molto contento di essere tornato in Ferrari. Qui ho vinto il mio titolo mondiale, ed è, come al solito, il mio obiettivo per questa stagione. Ho recuperato al 100% dal mio problema alla schiena e sono prontissimo per salire in macchina. Io e Alonso siamo molto forti ed esperti, e vogliamo entrambi vincere. Le basi sono ottime, ma sarà una stagione con tante incognite, dalle nuove regole alle nuove vettura“.