Speciale Natale

Compleanno Fernando Alonso: 32 candeline per la prima guida Ferrari [FOTO]

Compleanno Fernando Alonso: 32 candeline per la prima guida Ferrari [FOTO]
da in Fernando Alonso, Ferrari F1, Formula 1, Sport
Ultimo aggiornamento:

    Fernando Alonso spegne 32 candeline proprio oggi, 29 luglio 2013. Il compleanno della prima guida Ferrari non cade però nel momento migliore della carriera dello spagnolo che si ritrova a guidare una monoposto che ha deluso tutte le aspettative per l’ennesima volta. A Maranello non riescono a trovare il motivo di prestazioni mediocri e Alonso, sempre attento alle sue dichiarazioni, ieri si è lasciato andare forse per la prima volta ad un laconico: “Sono già quattro anni che abbiamo la macchina più lenta rispetto ai migliori. Dobbiamo recuperare il gap che ci separa dai più veloci. Lavorerò tanto, assieme a tutto il team, per migliorare la nostra vettura. Per recuperare terreno in classifica generale dobbiamo provare a vincere tre o quattro gare di fila“.

    La carriera di Alonso
    Nato ad Oviedo il 29 luglio 1981, muove i primi passi nel mondo del kart e si fa già notare per la sua velocità. Nel 1988 vince il primo titolo di categoria, poi nel 1993 iniziò ad imporsi a livello nazionale grazie all’attività di talent scout di Genis Marcò. Notato da Adrian Campos, ex pilota Minardi, inizia a collaborare con la scuderia di Faenza, prima per semplici test poi, dopo una stagione in Formula 3000, come pilota di Formula 1.

    L’esordio in F1 e il bis iridato
    Nel 2001 fa l’esordio nella massima serie motoristica e si mette in mostra sin da subito nonostante una vettura assolutamente non competitiva. La stagione successiva passa alla Renault come collaudatore, ma la svolta arriva nel 2003 quando Flavio Briatore gli affida il posto che fu di Button. Alonso ripaga la fiducia con una pole e la prima vittoria al Gp di Ungheria: diventa il più giovane pilota a vincere una gara. Ma il meglio deve ancora venire: nel 2005 la Renault domina e Alonso vince il suo primo mondiale in Brasile dopo una stagione da incorniciare. Nel 2006 arriva il bis iridato: lo sfidante è la leggenda Schumacher che deve però alzare bandiera bianca. Nelle prima 90 gare, ne vince 6 e arriva secondo tre volte. L’estate è complicata, ma Schumacher è tradito dal motore in Giappone e per lo spagnolo è facile controllare Schumi in Brasile.

    La guerra McLaren, il ritorno in Renault
    Nel 2007 passa alla McLaren: l’inizio è fulminante. Un secondo e un primo posto nelle due gare di esordio.

    Poi qualcosa si rompe soprattutto nel rapporto con Lewis Hamilton e Ron Dennis. La rivalità con il britannico si fa guerra in Ungheria quando Alonso ostacola Lewis con un lungo pit stop nelle qualifiche. A fine stagione la battaglia favorisce Raikkonen, campione del mondo in Ferrari. Le due stagioni successive la passa ancora in Renault con due vittorie, ma sempre lontano dalla lotta per il titolo.

    Le 3 stagioni in Ferrari
    Nel 2010 approda finalmente in Ferrari: la prima stagione sfiora il titolo, beffato ad Abu Dhabi dalla strategia Red Bull e da un Petrov che non gli cede strada. Il 2011 è più complicato e arriva una sola vittoria a Silverstone. Altra beffa nel 2012: in testa fino a metà campionato, viene superato da un finale strepitoso di stagione ancora da Vettel.

    524

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Fernando AlonsoFerrari F1Formula 1Sport

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI