Roma-Udinese: 3-2, Napoli chiama e i giallorossi rispondono

Roma-Udinese: 3-2, Napoli chiama e i giallorossi rispondono
da in Calcio, Serie A, Sport
Ultimo aggiornamento:
    Roma-Udinese: 3-2, Napoli chiama e i giallorossi rispondono

    La Roma soffre ma vince contro l’Udinese e mantiene così il vantaggio sul Napoli. Gli azzurri, alle 19, hanno vinto tra le polemiche a Torino contro il Toro, per 1-0 (il gol vittoria di Higuain è viziato da un netto fallo dell’argentino su Glick). Per i giallorossi era quindi fondamentale trovare una vittoria per mantenere il vantaggio sul terzo posto e coltivare ancora una leggerissima speranza di scudetto. Il distacco dai bianconeri è sceso a 14 punti con una partita in meno da giocare. Il Monday Night della Serie A è stato decisamente impegnativo per i giallorossi che hanno dovuto soffrire fino al 93′ per conquistare l’intera posta in palio. Passano 22′ ed è il rientrante Francesco Totti a siglare il primo vantaggio. L’Udinese è in difficoltà e al 30′ arriva il raddoppio con una azione capolavoro. Lancio in profondità per Gervinho. L’attaccante mette giù una palla complica, punta l’avversario e con un preciso tocca smarca Destro che fa 2-0. Nella ripresa, i friulani entrano in campo col piglio giusto e iniziano a premere. Al 51′ Pinzi fa 2-1 con un bel diagonale. Le due formazioni si sfidano a viso aperto e i due portieri devono fare gli straordinari per mantenere bloccato il punteggio. Al 69′ Torosidis con una bella azione personale trova il colpo del 3-1. La partita sembra finita e invece al 81′ Basta riapre i giochi. Nel finale il forcing bianconero non porta al pareggio. La Roma sale cosi a quota 61 distaccando il Napoli di 3 lunghezze.

    LA VIGILIA DELLA GARA:

    La Roma questa sera alle ore 21 ospiterà l’Udinese per il Monday Night della ventottesima giornata di campionato. Archiviato il sogno Scudetto, per la squadra di Garcia c’è da difendere il secondo posto e l’accesso diretto alla Champions League della prossima stagione. Il Napoli di Rafa Benitez, impegnato questa sera alle 19 a Torino contro il Toro, è distante solo tre punti. Nelle prossime settimane la sfida a distanza tra le due squadre potrebbe essere un fattore di interesse per tutto il campionato.

    Se una Juventus stanca e con poche idee vince partite come quella di ieri sera, per le inseguitrici c’è poco da sperare. Nelle ultime tre settimane la squadra bianconera è parsa stanca e non spumeggiante come quella vista nel 2013. Stanca si, ma lo stesso vincente, con 9 punti e lo Scudetto virtualmente incollato al petto. Per le prime inseguitrici, Roma e Napoli, non resta che lottare per l’accesso ai gironi di Champions League 2014-2015. Perchè il -17 romano (seppur con due gare in meno) e il -20 napoletano (con la gara in meno di questa sera) sono un gap praticamente incolmabile.
    La Roma di Garcia ritrova finalmente il suo capitano, Francesco Totti, che guiderà l’attacco giallorosso coadiuvato ai lati da Gervinho e Florenzi. Perso Strootman per i prossimi 6 mesi, fuori De Rossi per squalifica e ceduto Bradley al Toronto, il centrocampo della Roma rispolvererà per la gara di questa sera Rodrigo Taddei che agirà con Pjanic e Naingollan. In difesa davanti a Morgan De Sanctis, ci saranno il greco Torosidis e Dodò sulle fasce con Benatia e Castan a fare la diga centrale.
    L’Udinese di Guidolin si presenta all’Olimpico con il ritrovato Lazzari e Pereyra a supporto dell’intramontabile Totò Di Natale.

    In porta agirà il giovane Scuffet, ormai da qualche settimana diventato il titolare dei pali bianconeri. L’esterno destro Widmer ha superato i problemi alla fascite plantare e agirà sul settore destro. L’Udinese seppur stia attraversando un’annata incolore e avara di successi, proverà a togliersi la soddisfazione di fermare la Roma sul proprio campo. Appuntamento a questa sera per la diretta di Sky e Mediaset Premium.

    Roma (4-3-3): De Sanctis; Torosidis, Benatia, Castan, Dodò; Pjanic, Nainggolan, Taddei; Florenzi, Gervinho, Totti.
    A disp.: Skorupski, Lobont, Bastos, Jedvaj, Romagnoli, Toloi, Mazzitelli, Ricci, Ljajic, Destro. All.: Rudi Garcia
    Squalificati: De Rossi (2), Maicon (1).
    Indisponibili: Strootman, Balzaretti

    Udinese (3-5-1-1): Scuffet; Heurteaux, Domizzi, Danilo; Widmer, Allan, Pinzi, Lazzari, Basta; Pereyra; Di Natale,
    A disp: Kelava, Brkic, Douglas, Naldo, Gabriel Silva, Bubnjic, Yebda, Badu, Nico Lopez, Zielinski, Muriel, Maicosuel.All. Guidolin.
    Squalificati: Fernandes (1).

    734

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CalcioSerie ASport Ultimo aggiornamento: Martedì 18/03/2014 10:58
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI