Speciale Natale

Preliminari Champions League 2013-14, Milan-Psv 3-0: il Boa regala l’Europa al Diavolo

Preliminari Champions League 2013-14, Milan-Psv 3-0: il Boa regala l’Europa al Diavolo
da in Calcio, Champions League, Milan, Sport
Ultimo aggiornamento:

    Milan-Psv finisce 3 a 0 e i rossoneri superano i preliminari entrando nella fase a gironi di Champions League 2013-14. A regalare l’Europa al Diavolo ci pensa un doppio Boateng e un singolo di Balotelli, ma è tutta la squadra a fare una bella figura dopo il sabato nero nella fatal Verona. Gli olandesi si presentano pimpanti e fanno suonare l’allarme dopo 8 minuti con Matavz, ma la paura dura 60 secondi. Al nono è KP27 a tornare in versione 2011-12 e a scaricare in rete un tiro velenoso. Il Milan amministra e sfiora più volte il raddoppio: El Shaarawy colpisce la traversa e la linea di porta, Balo si divora di testa un tocco piuttosto facile. Il Psv invece ci prova soprattutto da lontano e Abbiati è prodigioso su Maher al 21°. Il primo tempo finisce tra i tentativi del Diavolo di trovare la rete della tranquillità, ma si va al riposo sull’1 a 0.

    La ripresa
    Nel secondo tempo il Milan pare rimanere negli spogliatoio: dopo 58 secondi ci vuole un Abbiati in versione Padre Pio per fermare il tocco ravvicinato di Wijnaldum. Il Psv carica e i rossoneri soffrono, ma in contropiede ci sono praterie. El Shaarawy sfiora il palo e sbuffa, ma al 55° pennella il calcio d’angolo sulla testa di Mexes che tocca innescando Balotelli. La zampata vale il 2 a 0 e il primo gol in Europa con la maglia del Milan per SuperMario alla 13esima rete in 16 presenze con la casacca dei 7 volte campioni continentali. E là finisce la squadra di Cocu che ci prova con ardore, ma che becca il 3 a 0 con un contropiede impeccabile sull’asse Balotelli-Poli-Boateng. La prestazione vale il pass e 30 milioni: Galliani accarezza il sogno Matri ma la curva chiede un difensore (Zapata non è da questi palcoscenici) e un centrocampista. Chi la avrà ragione? Intanto il Milan si gode Balotelli, i ritrovati El Shaarawy (stasera forse il migliore) e Boateng e il poco appariscente De Jong che da oggetto scuro sta diventando il metronomo della mediana. Domenica in campionato la riprova, ma Allegri nel post partita tuona: “Ci vuole rispetto per il lavoro altrui e da quando sono al Milan non c’è mai stato. Visto che con questa partita finisce la stagione scorsa, forse domani mattina darò le dimissioni“.

    La vigilia
    Alle 20.45 scocca l’ora di Milan-Psv, match di ritorno dei preliminari di Champions League 2013-14. Qnm vi presenta gli orari tv e le formazioni di una partita delicatissima per il futuro prossimo dei rossoneri. Dopo il pari in Olanda è arrivata la brutta sconfitta di Verona che ha palesato tutti i limiti della squadra di Allegri.

    Per tornare sul mercato però ci vorrà il bonus ottenuto con il pass per la fase a gironi della massima competizione europea. La diretta tv sarà trasmessa da Canale 5 a partire dalle 20.40. Dopo il match ampio spazio per commenti ed interviste da San Siro. Allegri dovrebbe ritrovare De Sciglio che andrebbe a prendere il posto di Urby Emanuelson. Per il resto confermata la squadra che ha pareggiato al Philips Stadion, con tridente Balotelli-Boateng-El Shaarawy.

    Preliminari Champions League 2013-14: Milan-Psv, formazioni del match di ritorno

    Milan (4-3-3): Abbiati; Abate, Zapata, Mexes, De Sciglio; Muntari, De Jong, Montolivo; Boateng, Balotelli, El Shaarawy.

    A disposizione: Amelia, Silvestre, Constant, Emanuelson, Poli, Niang, Robinho. Allenatore: Allegri.

    Psv Eindhoven (4-3-3): Zoet; Brenet, Bruma, Rekik, Willems; Park, Schaars, Maher; Jozefzoon, Matavz, Depay.

    A disposizione: Tyton, Zanka, Arias, Van Ooijen, Wijnaldum, Toivonen, Locadia. Allenatore: Cocu.

    640

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CalcioChampions LeagueMilanSport

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI