Pescara-Juventus 1-6: Quagliarella affonda Stroppa. Bianconeri sul velluto

Pescara-Juventus 1-6: Quagliarella affonda Stroppa. Bianconeri sul velluto
da in Calcio, Juventus, Serie A, Sport
Ultimo aggiornamento:
    Pescara-Juventus 1-6: Quagliarella affonda Stroppa. Bianconeri sul velluto

    Serata di festa per la Juventus che affonda il Pescara di Stroppa sotto un pesantissimo 6 a 1 allo Stadio Adriatico nel cui tabellino spicca la tripletta di Fabio Quagliarella. La neopromossa dura solo 9 minuti: tanti ce ne vogliono a Vidal per infilare l’1 a 0 dopo un paio di brividi già inflitti alla schiena di Perin. La garra della Vecchia Signora non si esaurisce e porta in breve tempo il parziale a livelli da incubo per il pubblico biancoceleste. Unica concessione agli avversari la rete di Cascione che sul 2 a 1 rimette un po’ di sale alla contesa. Il sigillo è lo splendido gol del 6 a 1 di Quagliarella che gesteggia l’hattrick con una mezza rovesciata degna del suo repertorio.

    La vigilia
    Stasera alle ore 20.45 serata di gala allo Stadio Adriatico per Juventus-Pescara, match valido come secondo anticipo della 12a giornata di Serie A 2012-13. Vi presentiamo le formazioni scelte dai due allenatori e i precedenti di una partita che manca dal massimo campionato da parecchi anni. I bianconeri dopo la serata di risurrezione in Champions League, provano a ripartire anche entro i confini nazionali. L’Inter ruggisce dietro e gli uomini di Conte non devono avere tentennamenti davanti ad una squadra che per mezzi tecnici è probabilmente la più modesta della Serie A, ma tenendo d’occhio i due talenti biancoazzurri, Weiss e Quintero.

    I precedenti
    In Serie A ci sono 5 precedenti in casa del Pescara: 2 vittorie a testa ed un solo pareggi con 5 reti realizzate dalla Vecchia Signora e ben 8 dai padroni di casa. L’ultimo precedente risale al 30 maggio 1993 quando la Juventus, conquistata da pochi giorni la Coppa Uefa contro il Borussia Dortmund, perse incredibilmente per 5 a 1: dopo il vantaggio di Ravanelli il Pescara ribaltò completamente la situazione con le reti di Allegri (l’attuale allenatore del Milan), Borgonovo, Martorella, Palladini e un’autorete di Carrera altro protagonista della contemporaneità juventina. Il pareggio risale al 18 giugno 1989 con uno scialbo 0-0. Ultima vittoria della Juventus in riva all’Adriatico, bisogna andare indietro di 33 anni, fino al 27 gennaio 1980
    quando le reti di Virdis e Brio regalarono al’undici di Giovanni Trapattoni la vittoria per 2-0.

    Juventus-Pescara, formazioni anticipo 12a giornata Serie A 2012-13
    Juventus in formazione tipo, da segnalare la mancata convocazione di Paul Pogba: “Non rientra nella lista dei convocati per essersi presentato in ritardo a due allenamenti“, recita il comunicato della società di Corso Galileo Ferraris.

    Pescara (3-5-2): Perin, Cosic, Romagnoli, Bocchetti, Zanon, Cascione, Lund Nielsen, Quintero, Modesto, Jonathas, Abbruscato.

    Allenatore: Stroppa

    A disposizione: Pelizzoli, Capuano, Balzano, Soddimo, Bjarnason, Celik, Togni, Weiss, Caprari, Vukusic.

    Juventus (3-5-2): Buffon, Barzagli, Bonucci, Chiellini, Lichtsteiner, Vidal, Pirlo, Marchisio, Asamoah, Giovinco, Quagliarella. Allenatore: Conte (Alessio)

    A disposizione: Storari, Rubinho, Lucio, Caceres, Isla, Marrone, Padoin, Giaccherini, Matri, Vucinic, Bendtner

    569

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CalcioJuventusSerie ASport
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI