Pagelle serie A 26esima giornata: il Milan allunga sulla Juve

da , il

    Pagelle serie A 26esima giornata: il Milan allunga sulla Juve

    Gulliver è tornato tra i Lillipuziani: a Zlatan Ibrahimovic devono aver fatto bene le tre giornate di squalifica perchè contro il Palermo, in appena mezz’ora, ha bucato la porta rosanero ben 3 volte dimostrando a tutti quanto sia fondamentale per il gioco di Allegri. Una tripletta che alimenta i sogni scudetto rossoneri e tiene a distanza la Juventus, adesso a 3 punti dopo il pareggio contro il Chievo Verona.

    Nelle altre partite spicca la vittoria della Lazio nel derby con gli uomini di Reja che agganciano il terzo posto, a soli 6 punti dal Milan. L’Inter dopo 5 sconfitte consecutive torna a far punti: il pareggio col Catania, in rimonta, ha però solo stoppato il record di sconfitte: il gioco, come ormai da mesi a questa parte, latita. Infine polemiche arbitrali verso il Napoli con il gol vittoria di Lavezzi segnato partendo da posizione di fuorigioco.

    - Bologna omaggia Lucio Dalla:

    Le canzoni di Lucio Dalla sono state le protagonista della sfida tra Bologna e Novara: la città felsinea ha voluto dare il suo ricordo al cantautore recentemente scomparso. Marco Di Vaio, prima del fischio di inizio, ha depositato una corona di fiori nel seggiolino solitamente riservato a Dalla. Un commovente minuto di silenzio e vari striscioni sugli spalti hanno evidenziato l’amore della città verso il cantante.

    – La top 5:

    Ibrahimovic – voto 9: gol, corsa, impegno, giocate. A Palermo lo svedese sfoggia il meglio del suo reportorio.

    Sorrentino – voto 7: due grandi parate su Padoin prima e Pirlo poi serrano la sua porta e contribuiscono al pareggio dei veneti.

    Mauri – voto 7: il gol partita vale tantissimo. La sua lunga assenza si era fatta sentire nei meccanismi della squadra.

    Schelotto – voto 7: corre tantissimo, ripiegando bene in difesa e creando pericoli sull’out sinistro friulano. Il migliore dell’Atalanta.

    Ujkani – voto 7: ancora un rigore parato con un grande intervento a mano aperto sul tiro dal dischetto di Di Vaio. Peccato non basti per portare a casa almeno un punto.

    – La flop 5:

    Vucinic – voto 5: prova qualche grande giocata ma risulta essere inconsistente come spesso gli accade ultimamente.

    Moras – voto 5: il clamoroso autogol con cui permette alla Fiorentina di sbloccare la partita macchia la sua dignitosa prestazione.

    Stekelenburg – voto 5: rischia nel frenare l’azione d’attacco laziale e viene espulso dopo appena 7 minuti. Lasciata in 10, la Roma perde senza appello.

    Di Vaio – voto 5,5. il rigore sbagliato e alcune conclusioni sbagliate malamente sono probabilmente figlie dell’emozione del pre gara. Peccato non aver potuto dedicare un gol a Dalla da parte sua.

    Mantovani – voto 5: colpevole in occasione del primo gol del Milan, gioca una partita con troppe sbavature.

    - Risultati 26esima giornata:

    Palermo-Milan 0-4

    Juventus-Chievo 1-1

    Parma-Napoli 1-2

    Fiorentina-Cesena 2-0

    Lecce-Genoa 2-2

    Roma-Lazio 1-2

    Siena-Cagliari 3-0

    Udinese-Atalanta 0-0

    Bologna-Novara 1-0

    Inter-Catania 2-2

    - Classifica:

    Milan pt.54

    Juventus pt.51*

    Lazio pt.48

    Udinese pt.46

    Napoli pt.43

    Roma pt.38

    Inter pt.37

    Palermo pt.34

    Chievo pt.34

    Catania pt.34*

    Atalanta pt.32

    Genoa pt.32

    Fiorentina pt.31*

    Cagliari pt.31

    Bologna pt.31*

    Parma pt.29*

    Siena pt.29

    Lecce pt.25

    Novara pt.17

    Cesena pt.16*

    * una partita in meno

    Foto da AP/LaPresse