Pagelle serie A 16esima giornata: Juve prima in classifica

da , il

    Pagelle serie A 16esima giornata: Juve prima in classifica

    La Juventus vince e convince contro il Novara e, approfittando dello stop dell’Udinese contro la Lazio, si riprende la testa della classifica. Da sottolineare anche il balzo in avanti dell‘Inter che con la terza vittoria consecutiva è adesso quinta, a 8 punti dalla zona Champions.

    Tiene il passo il Milan che battendo il Siena si mantiene a due punti di distanza dai bianconeri. In ripresa anche la Roma che aiutata da un grande Lamela è riuscita a sbancare il San Paolo contro un Napoli inarrestabile in Champions ma balbettante in campionato.

    - Juve: Quagliarella al gol dopo un anno

    Dopo 364 giorni la rete al Chievo Verona, Fabio Quagliarella è tornato al gol: il suo imperioso stacco di testa in occasione del secondo gol juventino ha chiuso la partita e riacceso i cuori dei tifosi nei suoi confronti.

    – Il commento: “Mi mancava rivivere le sensazioni dopo una rete, è stata un’emozione unica. Ho aspettato con calma l’occasione, anche se non è facile stare fuori, nessuno preferisce stare in panchina piuttosto che giocare. Da settembre a oggi, quelle di Conte sono state tutte scelte tecniche che io ho accettato con serenità e professionalità, in una grande squadra capita di giocare poco. Non mi sono mai sentito un rincalzo, ma un giocatore a disposizione, pronto da un momento all’altro a dare il suo contributo. Puntavo a fare una buona prestazione, ho cercato di mettermi al servizio della squadra con la massima serenità come mi ha chiesto l’allenatore. Il gol è stato la ciliegina”.

    - Luis Enrique si riprende la Roma:

    Il successo contro il Napoli ha completamente rivitalizzato un ambiente che già dopo il pareggio contro la Juventus aveva dato segnali di risveglio. Va dato perciò merito all'allenatore spagnolo.

    - Il commento dell’allenatore giallorosso: “E’ un momento felice, è stata una partita pazza. Abbiamo avuto fortuna perché oggi il risultato poteva essere diverso. La vittoria è stata frutto anche della buona sorte. Abbiamo fatto una bella partita. Con un po’ di fortuna che oggi abbiamo avuto siamo tutti contenti. Sono contento di essere qui, mi piace tanto il paese e Roma”

    - Errori arbitrali:

    E’ stata una domenica abbastanza difficile per i nostri fischietti: su tutti gli errori in Milan-Siena, con il rigore concesso ai rossoneri con Boateng che simula nel contrasto con il portiere Brkic, e Fiorentina-Atalanta: manca un rigore ai bergamaschi nel primo tempo e il gol del 2-2 di Jovetic è viziato da un fuorigioco e da un fallo di mano di De Silvestri.

    - CHI SALE:

    - Fabio Quagliarella: prima da titolare dopo quasi un anno e riecco il giocatore tanto ammirato la passata stagione. Il gol, come ha detto nel post partita, è la ciliegina sulla torta. Ritrovato! Voto 7,5

    - Cyril Thereau: tecnica e potenza lo rendono temibile soprattutto quando parte da lontano. Contro il Cagliari, da trequartista, gioca alla grande. Voto 7,5

    - David Di Michele: in 3 minuti segna 2 gol di cui uno in rovesciata, spettacolare. Voto 8

    - Lucas Pratto: dopo tante partite sottotono, ecco una bella prestazione. Il gol lo trasformerà? Voto 7

    - Maxi Lopez: le lacrime dopo il gol contro il Palermo sono d’addio? Probabilmente si: onora al meglio la sua (probabile) ultima partita al “Massimino”. Voto 7

    - CHI SCENDE:

    - Morgan De Sanctis: dopo tante prestazioni eccellenti, ecco l’errore sul cross di Lamela. Serata storta! Voto 5

    - Clarence Seedorf: ci sono giornate in cui “inventa calcio”, altre in cui la sua lentezza è quasi irritante. Contro il Siena abbiamo visto la seconda. L’età si fa sentire. Voto 5

    - Michele Canini: la marcatura di Thereau se la sognerà per qualche notte. Perde tutti i contrasti ed è sempre in ritardo su francese: disastro! Voto 4,5

    - Josip Ilcic: quando si vede che non è in giornata bisognerebbe sostituirlo subito. Sembra aver preso il peggior difetto del Pastore rosanero: la discontinuità! Voto 5

    - Kevin Constant: non si è ancora perfettamente inserito nei meccanismi del centrocampo rossoblù e per questo sembra un corpo estraneo. I tifosi si aspettano di più dall’ex stella del Chievo. Voto 5

    - Risultati della 16esima giornata:

    Chievo-Cagliari 2-0

    Fiorentina-Atalanta 2-2

    Milan-Siena 2-0

    Catania-Palermo 2-0

    Cesena-Inter 0-1

    Genoa-Bologna 2-1

    Juventus-Novara 2-0

    Parma-Lecce 3-3

    Lazio-Udinese 2-2

    Napoli-Roma 1-3

    - Classifica:

    Juventus pt.33

    Milan pt.31

    Udinese pt.31

    Lazio pt.29

    Inter pt.23

    Napoli pt.21

    Genoa pt.21

    Roma pt.21

    Catania pt.21

    Palermo pt.20

    Chievo pt.19

    Cagliari pt.18

    Parma pt.18

    Atalanta pt.17

    Fiorentina pt.17

    Bologna pt.15

    Siena pt.14

    Cesena pt.12

    Novara pt.11

    Lecce pt.9

    Foto da AP/LaPresse