Mondiali Brasile 2014: tutti i poster delle varie edizioni [FOTO e VIDEO]

da , il

    James Campell Taylor, un noto graphic designer di Ney York, ha progetto di ridisegnare i poster ufficiali delle venti edizioni dei campionati mondiali di calcio. La FIFA, l’organo internazionale di governo del calcio che si occupa dell’organizzazione della competizione, ha dato il benestare a questa iniziativa. I Mondiali, come del resto le Olimpiadi, hanno una grossa popolarità e sono considerati le manifestazioni sportive più importanti del mondo. Per questo motivo, oltre alle gare sul rettangolo verde, l’evento è sempre molto pubblicizzato in ogni parte del mondo con gadgets, cartelloni e quant’altro. Ecco la gallery fotografica delle 20 edizioni dei campionati mondiali di calcio.

    La prima edizione si svolse nel 1930, in Uruguay, e parteciparono soltanto tredici nazioni che accettarono l’invito (non c’erano ancora tornei di qualificazione). In quella edizione furono gli stessi padroni di casa a laurearsi campioni del mondo. Il poster dell’edizione del 1930 era un ragazzo stilizzato che gioca sulla spiaggia con la scritta : “Montevideo 13/30 Julio 1930”.

    Da quella neonata edizione ne sono passate altre 19 edizioni fino a quella che inizierà nei prossimi giorni sul suolo brasiliano. In questi nuovi poster sono state inserite delle immagini che hanno reso celebri i paesi ospitanti delle fasi finali. Per le due edizioni italiane del 1934 e 1990, sono state scelte delle immagini molto particolari. Per il ‘ 34 sono state inserite le città che hanno ospitato la kermesse mondiale, la bandiera italiana con la corona dei Savoia e due calciatori intenti a inseguire un pallone. Per le “notti magiche” del ’90 la decisione è ricaduta sulla cultura italiana. L’immagine ritrae una statua che colpisce un pallone con un colpo di testa. La statua della Libertà che impugna la coppa del Mondo è sul poster di Usa ’94.

    E la bellissima edizione del 2006 dove l’Italia divenne campione del Mondo? Il poster è formato da una serie di tre birre e una coppa del mondo. Al centro del poster la scritta in caratteri cubitali: “Deutschland”. Nell’ultima edizione, quella del Sudafrica dove la Spagna si è laureata campione del mondo, è stata inserita una tromba, molto simile alle vuvuzela che hanno condizionato il tifo locale, con delle “note musicali” composte dai nomi delle città che hanno ospitato le partite. E per il Brasile? Per la ventesima edizione dei campionati di calcio mondiali, Taylor ha optato per uno sfuocato Pelè che esulta dopo una rete con i nomi delle città in bella vista e la scritta: “Copa du Mundo FIFA Brasil 2014”. Il popolo brasiliano spera che la scelta della stella brasiliana come immagine sia di buon auspicio per la vittoria finale.