Speciale Natale

L’incredibile storia di Martunis: sopravvissuto allo tsunami giocherà nello Sporting Lisbona

L’incredibile storia di Martunis: sopravvissuto allo tsunami giocherà nello Sporting Lisbona
da in Calcio, Sport
Ultimo aggiornamento: Lunedì 13/07/2015 17:36

    Martunis Ronaldo

    Il nuovo acquisto dello Sporting Lisbona si chiama Martunis Ronaldo. Il giovane, appena 17enne, sarà un rinforzo della squadra U19 del club portoghese e proverà a sfondare nel calcio che conta nel giro di qualche stagione. Fin qui nulla di strano, una bella storia di un giovane calciatore che sogna di diventare presto un campione, tutto normale se non fosse che Martunis nel Dicembre 2004 si trovava in Indonesia e fu travolto dal tremendo tsunami che devastò l’Asia oceanica. Martunis, a quel tempo un fanciullo di soli 6 anni, stava tornando a casa, ad Aceh, dopo aver finito di giocare a calcio nel campetto del paese quando l’incredibile onda d’acqua lo travolse travolgendo oltre 230 mila persone. Il giovane ragazzo riuscì miracolosamente a salvarsi navigando a bordo di un divano per oltre 21 giorni e quando fu quando salvato vertiva in condizioni fisiche gravi.

    La fine di un incubo
    Martunis salvato dallo tsunami

    Martunis fu tratto in salvo e la sua notizia fece presto il giro del mondo. Quel fanciullo resistette per 21 giorni da solo in mezzo al nulla cibandosi di alcune provviste che era riuscito a recuperare come pane, spaghetti instantanei e acqua in bottiglia. La sua sopravvivenza fu miracolosa sopratutto in considerazione del fatto che negli ultimi tre giorni non riuscì a racimolare nulla e dovette resistere senza acqua e cibo. Fu trovato in condizioni fisiche molto gravi, denutrito e disidratato ma riuscirono a salvarlo. Martunis indossava una maglietta da calcio non originale del Portogallo di Manuel Rui Costa. Il bambino perse la sua famiglia nello tsunami e una volta ristabilita la sua condizione fisica, fu aiutato da molte persone. Il suo desiderio più grande era quello di conoscere il suo idolo Cristiano Ronaldo e di diventare un giocatore della nazionale lusitana. L’asso del Real Madrid accolse l’invito ed andò più volte a far visita al giovane Martunis e il bambino decise di acquistare il cognome adottivo del calciatore. Trasferitosi in Portogallo la sua passione per il pallone continuò e Martunis Ronaldo si impose nei settori giovanili fino all’attuale chiamata dello Sporting Lisbona. Ora l’avventura nel club biancoverde sta per incominciare e Martunis avrà l’occasione di avvicinarsi al suo ultimo grande sogno: vestire la maglietta della Selacao portoghese.

    475

    Speciale Natale

    PIÙ POPOLARI