Juventus-Real Madrid 2-2: spettacolo a Torino ma la buona notizia arriva da Copenaghen

Juventus-Real Madrid 2-2: spettacolo a Torino ma la buona notizia arriva da Copenaghen
da in Calcio, Champions League, Juventus, Real Madrid, Sport
Ultimo aggiornamento:

    Spettacolo puro a Torino: Juventus-Real Madrid finisce sul risultato di 2-2 dopo un match avvincente. La buona notizia, in ottica qualificazione agli ottavi di Champions League 2013-14, arriva da Copenaghen dove il Galatasaray di Mancini trova un’inattesa sconfitta che rimescola tutte le carte. Al fischio d’inizio i bianconeri sono guardinghi, ma col passare dei minuti mettono sul piatto tutta la voglia di ben figurare e sfiorano più volte il vantaggio che puntuale arriva al 40°. Varane frana su Pogba in area e dal dischetto Vidal è implacabile. La ripresa riparte e Ronaldo si veste dei suoi soliti panni mettendo in rete il pari dopo una sgroppata. La Juventus si ributta in avanti e Marchisio sfiora il nuovo vantaggio, ma è Bale - fin lì incolore – a raddoppiare, dopo aver seminato Asamoah. E’ una maledizione, ma la iattura dura poco. Il tempo di Caceres di inventare un bel cross che Llorente, proprio come all’andata, mette alle spalle di Casillas. Il finale è convulso, ma in fin dei conti il pari sta bene a tutti. Soprattutto perché dalla radio arrivano notizie confortanti dalla Danimarca. La classifica del gruppo B dopo il 4° turno recita: Real Madrid 10, Galatasary 4, Copenaghen 4, Juventus 3. Tutto è aperto, ma ci vorranno 6 punti per essere sicuri della qualificazione.

    La vigilia

    Parata di stelle questa sera a Torino: si gioca Juventus-Real Madrid, match valido per il quarto turno della Champions League 2013-14, snodo fondamentale per la stagione europa della formazione bianconera. Vincere è l’unica alternativa possibile per contrastare il Galatasaray , lanciatissimo verso gli ottavi. La squadra di Conte arriva all’appuntamento forte dei propri risultati: dopo la sconfitta al Bernabeu, tre vittorie consecutive con 7 gol fatti e nessuno subito. Dall’altra parte ci sarà un tridente che secondo gli esperti di mercato vale quasi 250 milioni di euro: Cristiano Ronaldo-Benzema-Bale saranno le punte scelte da Ancelotti. Stesso modulo per i padroni di casa che tornano alla difesa a 4, con Caceres e Asamoah sulle fasce.

    In mezzo al campo Pirlo-Vidal e Pogba con Marchisio avanzato sulla linea offensiva per sfruttare la sua propensione agli inserimenti. Davanti toccherà a Tevez e Llorente, tentare di scardinare la retroguardia delle merengues.

    Formazioni Juventus-Real Madrid, quarto turno Champions League 2013-14

    Juventus (4-3-3) – Buffon; Caceres, Barzagli, Bonucci, Asamoah; Vidal, Pirlo, Pogba; Tevez, Llorente, Marchisio.

    Real Madrid (4-3-3) – Casillas; Carvajal, Varane, Sergio Ramos, Marcelo, Khedira, Xabi Alonso, Isco, Bale, Benzema, Cristiano Ronaldo.

    450

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CalcioChampions LeagueJuventusReal MadridSport Ultimo aggiornamento: Mercoledì 06/11/2013 09:51
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI