Juventus-Nordsjaelland 4-0: danesi asfaltati e girone riaperto [FOTO]

da , il

    Juventus-Nordsjaelland 4-0 è il risultato finale di un match molto importante nell’economia di questa stagione bianconera: dopo la prima sconfitta da un anno a questa parte era necessario rimettersi subito in carreggiata per evitare pericolose scorie. Dopo 6 minuti Marchisio ha fatto fare il proverbiale sospiro di sollievo ai tifosi bianconeri e ha dato il là alla valanga juventina: i danesi sono stati letteralmente sotterrati dalle reti di Vidal, Giovinco e Quagliarella che ha fissato il punteggio nel finale. Il match non è stato mai in bilico e la voglia pazza della Juventus di rimettere le cose a posto hanno reso l’ostacolo invalicabile per il Nordsjaelland. Ora la classifica recita Chelsea e Shakhtar Donetsk 7, Juventus 6: i bianconeri devono affrontare entrambe le capoclasse, il destino è in mano alla Vecchia Signora

    Il prepartita

    Stasera alle 20.45 fischio d’inizio di Juventus-Nordsjaelland, match del quarto turno della fase a gironi di Champions League 2012-13. Vi presentiamo le formazioni e i precedenti tra le due squadre chiamate ad ottenere la loro prima vittoria nel raggruppamento guidato da Chelsea e Shakhtar Donetsk: i tre punti sarebbero ossigeno per le ambizioni dei campioni d’Italia per la qualificazione agli ottavi di finale. I bianconeri devono altresì riscattare la sconfitta di sabato sera contro gli arcirivali dell’Inter, debacle che è costata l’imbattibilità che durava da ben 49 partite. Le continue frecciatine con i nerazzurri potrebbero aver distratto un gruppo che oggi deve fare i conti, per la prima volta da un anno a questa parte, con il sapore amaro della sconfitta.

    I precedenti

    L’unico precedente tra le due squadre è quello di due settimane fa quando i bianconeri impattarono sul campo del Nordsjaelland con un gol nel finale di Vucinic: inutile dire che il risultato fu accolto come una delusione assoluta soprattutto perché quello danese doveva essere un terreno di conquista piuttosto agevole. La Juventus non vince nelle coppe continentali da 13 partite ed in particolare dall’agosto 2010 in Europa League. Da quel momento 4 vittorie e 9 pareggi consecutivi, di cui 3 in questa stagione. Stessa sorte per il Nordsjaelland che non vince addirittura dall’agosto 2008: solo due i pareggi ottenuti a fronte di cinque sconfitte

    Juventus-Nordsjaelland, formazioni quarto turno Champions League 2012-13

    Conte ripropone praticamente in blocco la formazione sconfitta sabato sera dall’Inter: forse un segnale dell’allenatore che accorda la fiducia al gruppo su cui si era basata la cavalcata di 49 partite senza sconfitte. Il tecnico bianconero ha deciso di cambiare solo davanti schierando dal primo minuto la coppia Matri-Quagliarella. Altro piccolo correttivo sulla fascia destro dove agirà Isla al posto di Lichtsteiner, bocciato dopo un primo tempo folle contro i nerazzurri.

    Juventus (3-5-2): 1 Buffon, 15 Barzagli, 19 Bonucci, 3 Chiellini, 33 Isla, 23 Vidal, 21 Pirlo, 8 Marchisio, 22 Asamoah, 32 Matri, 27 Quagliarella. Allenatore: Conte-Alessio.

    A disposizione: 30 Storari, 2 Lucio, 4 Caceres, 6 Pogba, 24 Giaccherini, 12 Giovinco, 17 Bendtner.

    Nordsjaelland (4-2-3-1): 1 Hansen, 18 Parkhurst, 2 Okore, 21 Runje, 8 Mtiliga, 6 Adu, 7 Stokholm, 5 A. Christiansen, 11 Nordstrand, 15 John, 10 Beckmann. Allenatore: Hjulmand.

    A disposizione: 16 Villadsen, 17 S. Christiansen, 19 Gundelach, 22 Laudrup, 20 Lorentzen, 23 Ticinovic, 30 Petry