Juventus-Chelsea 3-0: tempesta perfetta sui Blues [FOTO]

da , il

    Una tempesta perfetta si è abbattuta sui campioni d’Europa: Juventus-Chelsea termina sul risultato di 3-0 al termine di un match in cui i bianconeri hanno surclassato i Blues sul piano del gioco, ma soprattutto del carattere. La voglia di andare avanti ha scavato il solco tra le due squadre: Di Matteo rischia il posto a questo punto perché per approdare agli ottavi di Champions League ci vuole un miracolo a vedere la classifca con Shakhtar a quota 10, Juventus 9, Chelsea 7. Le reti di Quagliarella (38°), Vidal (61°) e Giovinco (90°) condannano i londinesi a battere il Nordjaelland (compito agevole) e a sperare che tra Juve e Shakhtar non esca il segno X. E qualcuno evoca già ipotesi di biscotto. I bianconeri hanno condotto il match con disinvoltura trovando un gran numero di occasioni (anche stasera poca precisione sotto porta) e rischiando in altre, salvati dalla seratona di Buffon e Chiellini.

    Stasera alle 20.45 si gioca Juventus-Chelsea, match del 5° turno del girone E di Champions League 2012-13. Scopriamo le formazioni e i precedenti della partita chiave per le ambizioni europee dei bianconeri. La classifica recita: Shakhtar 7, Chelsea 7, Juventus 6, Nordsjaelland 1. E’ evidente che ci vogliono i tre punti per la Vecchia Signora che affronta i campioni d’Europa in carica nel momento peggiore della gestione Di Matteo: 3 vittorie nelle ultime 7 partite, con sconfitta nell’ultimo turno di Premier League contro il West Bromwich Albion. Archiviate (solo per qualche ora) le polemiche arbitrali con l’Inter, i campioni d’Italia attendono l’abbraccio del proprio pubblico, chiamato a raccolta allo Juventus Stadium esaurito in ogni ordine di posto.

    I precedenti

    L’ultimo match fra le due squadre risale al 19 settembre scorso, primo match della stagione di Champions League. Finì 2-2 al termine di una contesa spettacolare in cui i padroni di casa salirono sul 2-0 grazie alla splendida doppietta di Oscar, rimontata dalle reti di Vidal e Quagliarella. La Juventus è imbattuta negli ultimi 14 incontri in Europa, ma lo score è solo di 5 vittorie e 9 pareggi. Da sottolineare anche che il Chelsea è andato a rete nelle ultime 19 partite continentali (compresa la Supercoppa Europea) e l’ultima partita finita senza segnare risale al 6 aprile 2011: sconfitta interna 1-0 contro il Manchester United.

    Juventus-Chelsea, formazioni 4° turno di Champions League 2012-13

    Juventus in formazione tipo con Buffon in porta, linea difensiva formata da Barzagli-Bonucci e Chiellini. Sulle fasce Asamoah e Lichtsteiner favorito su Isla per un maglia da titolare. Conte cambia ancora davanti per cercare di mettere una pezza ai problemi di attacco bianconeri. Al fianco del rientrante Vucinic ci sarà ancora Quagliarella, a segno nel match di andata. Il Chelsea conferma il 4-3-3 con Mata-Torres e Oscar di punta. Hazard in panchina, mentre non ci sarà l’infortunato Terry sostituito da Cahill con Ivanovic e Cole sulle fasce laterali. A centrocampo la diga centrale sarà formata da Lampard, Obi Mikel e Ramires.

    Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Vidal, Pirlo, Marchisio, Asamoah; Vucinic, Quagliarella. Allenatore: Conte (Alessio)

    A disposizione: Storari, Caceres, Lucio, Isla, Pogba, Matri, Giovinco.

    Chelsea (4-3-3): Cech; Ivanovic, Cahill, David Luiz, Cole; Ramires, Mikel, Lampard; Mata, Torres, Oscar. Allenatore: Di Matteo

    A disposizione: Turnbull, Azpilicueta, Bertrand, Romeu, Hazard, Moses, Sturridge.