Speciale Natale

Il calcio che non c’è più: capitani e bandiere ceduti nell’estate 2015

Il calcio che non c’è più: capitani e bandiere ceduti nell’estate 2015
da in Calcio, Calciomercato, Sport
Ultimo aggiornamento: Lunedì 20/07/2015 14:16

    Xavi

    Il capitano è leader di una squadra, quel giocatore carismatico capace di trascinare il gruppo nei momenti di difficoltà fino al successo. Purtroppo gli anni passano e se il carisma resta intatto capita spesso di vedere questi calciatori che non riescano più a farsi largo tra i titolari della squadra e vengano accantonati in panchina e ceduti a fine contratto. Questa estate, come ormai sta capitando da tempi, alcuni di questi grandi campioni hanno deciso di tentare un’avventura negli Stati Uniti o in Qatar per chiudere la carriera da vere star. Ecco quali sono state le 5 bandiere che sono state ammainate durante il calciomercato 2015.

    Daniele Conti

    Daniele Conti, figlio del grande Bruno, ha chiuso il proprio rapporto col Cagliari. L’ormai ex capitano è stato un vero leader e condottiere del club sardo con ben 16 stagioni giocate a difendere i colori rossoblù per un totale di 464 presenze e 51 reti segnate tra Serie A e Serie B. Conti, 36anni, è attualmente svincolato.

    Stefano Mauri

    Stefano Mauri non sarà più il capitano della Lazio. Il fantasista biancoceleste non ha trovato un accordo con Lotito e ha dovuto dire addio al suo sogno di tornare in Champions League con la squadra capitolina. Mauri è stato alla Lazio per 9 anni e mezzo totalizzando 284 presenze e 46 reti.

    Iker Casillas

    Iker Casillas non sarà più il portiere e capitano del Real Madrid dal 2015/16. Il numero 1 spagnolo è passato al Porto dopo il non rinnovo del contratto con le Merengues. Per Casillas, dopo 25 anni di Real Madrid (considerando anche gli anni nella Cantera madrilena), è stato un triste addio e durante la conferenza stampa è scoppiato in lacrime.

    Steven Gerrard

    Steven Gerrard è stata la bandiera del Liverpool per 17 anni consecutivi. Il forte centrocampista inglese ha collezionato 710 presenze e 186 reti con i Reds. Per Gerrard ora c’è l’avventura nella MLS nelle fine dei Los Angeles Galaxy.

    Xavi

    Dopo 17 anni nella prima squadra del Barcellona, Xavier Hernández Creus meglio conosciuto come Xavi ha lasciato i blaugrana. Xavi è stato per tanti anni uno dei migliori giocatori del mondo dimostrando tutte le sue qualità. Ora, dopo aver alzato al cielo la Champions League 2015, è tempo per l’avventura nell’Al-Sadd.

    483

    Speciale Natale

    PIÙ POPOLARI