Speciale Natale

I 5 falli più brutti della storia del calcio [FOTO]

I 5 falli più brutti della storia del calcio [FOTO]
da in Calcio, Sport, Top & Flop
Ultimo aggiornamento: Lunedì 06/07/2015 18:53

    Keane

    Durante le partite di calcio si assiste, spesso e volentieri, ad entrate al limite del regolamentare. Ci sono poi alcuni giocatori che esagerano nei loro interventi e vengono cacciati dal rettangolo verde. Alcuni di questi falli sono entrati nella storia del calcio mondiale e sono stati catalogati come interventi killer. Gambe alte, piedi a martello e avversario che è costretto ad un uscire in barella. Spesso sono state stroncate delle carriere per dei falli assurdi e pericolosi. Ecco quali sono stati i 5 falli più brutti della storia del calcio. Girate le pagine per vedere la classifica dei falli peggiori di sempre.

    5.Goikoetxea su Maradona, 1983

    Ai tempi del Barcellona, Diego Armando Maradona rischiò di interrompere la sua carriera per un fallo subito. Goikoetxea, chiamato anche il ‘macellaio di Bilbao’, decise di entrare a forbice sul campione argentino. La caviglia di Maradona si girò pericolosamente ma per fortuna non ebbe ripercussioni sulla sua splendida carriera.

    4.Materazzi su Shevchenko
    Materazzi

    Marco Materazzi è stato uno dei difensori più fallosi dell’ultimo decennio. Spesso e volentieri il centrale dell’Inter e della Nazionale perdeva il controllo e si faceva sentire sulle gambe degli avversari. Tanti cartellini sono stati sventolati sotto al naso di Materazzi fin dai tempi dell’esordio al Perugia. Una delle sue vittime illustri fu Shevchenko col quale ebbe un conto aperto lungo diverse stagioni. L’ucraino riusciva spesso a superarlo con i suoi dribbling e Materazzi era sempre costretto al fallo.

    3. De Jong su Xabi Alonso
    Alonso e De Jong

    Durante la partita Olanda-Spagna, Nigel De Jong decise di sferrare un calcio volante sul petto di Xabi Alonso. Il centrocampista spagnolo cadde a terra colpito da questo colpo di karate. Mesi dopo lo spagnolo spiegò come gli rimasero i segni di quella entrata killer. Ancora adesso non si capisce cosa intendesse fare De Jong con quella mossa.

    2. Roy Keane su Haland
    Keane

    Uno dei centrocampisti più forti della Premier League degli anni 90 è stato Roy Keane. Il capitano del Manchester United è stato una bandiera dei Red Devils di Ferguson. In carriera ha dimostrato molte volte di avere una carica agonistica incredibile. Nel 97 Haland gli ruppe i legamenti per un brutto intervento. Keane tornò sui campi da calcio, aspettò la sua occasione e nel derby di Manchester del 2001 si ritrovò faccia a faccia con Haland. Al primo intervento decide di entrare col piede a martello sul ginocchio del giocatore del City. Restituì pan per focaccia al suo ‘rivale’.

    1. Taylor su Eduardo Silva
    Taylor Eduardo

    Nel 2008 ci fu una delle scene più brutte della storia del calcio. Eduardo Silva, da poco arrivato all’Arsenal, scese in campo con la squadra londinese per affrontare il Birmingham. Il difensore Taylor decise di testare le capacità fisiche del brasiliano ed affondò i tacchi sulla caviglia di Eduardo. La caviglia fu spezzata e ci fu un parziale distaccamento di un piede. Le immagini e il video furono pazzesche e gravi. Persino i giocatori in campo tennero la testa di Eduardo per non fargli guardare l’immagine raccapricciante. Edaurdo riusci dopo anni a tornare in campo anche se non giocò più ai suoi livelli.

    786

    Speciale Natale

    PIÙ POPOLARI