I 10 calciatori più vecchi d’Europa ancora in attività

Il record di giocatore più vecchio sceso in campo lo detiene Marco Ballotta. L'ex portiere scese in campo a 44 anni e 39 giorni compiuti. Ecco i 10 calciatori in attività che possono batterlo.

da , il

    Marco Ballotta

    In una stagione calcistica che verrà ricordata come quella dell’esordio di tante giovani promesse, con il debutto dei giocatori del nuovo millennio (Kean della Juventus, per esempio), resistono ancora tanti giocatori che non hanno alcuna intenzione di smettere. Abbiamo cercato nei 5 maggiori campionati europei (Serie A, Liga, Premier, Bundesliga e Ligue 1) i 10 giocatori più vecchi in circolazione: da questa indagine risulta che ben sei dei primi dieci classificati giocano in Italia. Attualmente il record assoluto di più vecchio giocatore ad essere sceso in campo è di Marco Ballotta. L’ex portiere di Casalecchio di Reno ha messo i piedi in campo, per difendere i pali della Lazio, in una gara della Serie A nel 2008 all’età di 44 anni e 38 giorni. Una cifra record difficile da battere e da avvicinare. Scopriamo quali sono i calciatori più vecchi ancora in attività.

    Genoa   Pescara

    10. Bizzarri, Pescara

    Al decimo posto troviamo il portiere del Pescara, Albano Bizzarri. L’estremo difensore argentino, nato il 9 novembre 1977, ha accettato la sfida dei neopromossi abruzzesi, dopo due stagioni da titolare con la maglia del Chievo Verona. Nel palmares di Bizzarri figura anche una Champions League, vinta ai tempi della sua militanza nel Real Madrid.

    Vitorino HILTON

    9. Hilton, Montpellier

    Difensore brasiliano, in Francia dal lontano 2004, Hilton è il capitano del Montpellier, squadra con la quale ha vinto il campionato francese nella stagione 2011-2012. Nato il 13 settembre 1977, a 39 anni compiuti Hilton è ancora il leader della squadra, titolare inamovibile per il tecnico Gasset.

    Juventus   Allenamento Juventus Center   Vinovo

    8. Manninger, Liverpool

    In ottava posizione troviamo una vecchia conoscenza del calcio italiano: si tratta di Alexander Manninger, portiere austriaco che in passato ha indossato le divise di Fiorentina, Torino, Bologna, Brescia, Siena, Udinese e Juventus. Nato il 4 giugno 1977, Manninger ha deciso che non è ancora arrivato il momento di appendere i guantoni al chiodo: la scorsa estate, rimasto svincolato dopo la fine del suo contratto con l’Augsburg, ha deciso di accettare l’offerta del Liverpool.

    de sanctis monaco

    7. De Sanctis, Monaco

    Un altro portiere, un altro italiano, ma che gioca in Francia: in settima posizione tra i calciatori più vecchi ancora in attività c’è Morgan De Sanctis, che questa estate si è trasferito al Monaco, nell’affascinante Principato di Monaco. Nato il 26 marzo 1977, De Sanctis è uno dei migliori portieri italiani degli anni 2000: nel giro della Nazionale, convocato per due Europei e un Mondiale, l’estremo difensore abruzzese è esploso all’Udinese, per poi togliersi grandi soddisfazionoi con le maglie di Napoli e Roma. Nel mezzo, esperienze fra luci e ombre all’estero con Siviglia e Galatasaray.

    storari milan

    6. Storari, Milan

    Nato il 7 gennaio 1977, Marco Storari è tornato al Milan nel corso dell’ultimo mercato di gennaio per fare da secondo al baby fenomeno Donnarumma, dopo aver cominciato la stagione con il Cagliari. In Sardegna tanti problemi con la tifoseria, che hanno portato alla separazione di questo inverno. Arrivò tardi ad alti livelli, e si rivelò al pubblico italiano con la maglia del Messina, per poi vestire anche le maglie di Fiorentina, Sampdoria e Juventus, dove divenne un idolo dei tifosi.

    pugliesi empoli

    5. Pugliesi, Empoli

    Terzo portiere dell’Empoli, squadra con la quale è legato dall’estate del 2014: nato il 27 dicembre 1976, Maurizio Pugliesi è diventato, a 39 anni e 6 mesi, il giocatore più vecchio ad avere esordito in Serie A, in occasione della gara tra Empoli e Torino del 15 maggio 2016.

    Roma   Villareal

    4. Totti, Roma

    776 presenze ufficiali, 307 gol, il tutto indossando un’unica maglia: quella della Roma. Numeri impressionanti, che non bastano per spiegare ciò che Francesco Totti significa per il mondo giallorosso. Uno tra i più grandi giocatori di sempre del calcio italiano, capitano e simbolo vivente della Roma, secondo miglior marcatore di sempre in Serie A con 250 reti. Nato il 27 settembre 1976, il Pupone si avvia verso la fine di una straordinaria carriera.

    Bari   Pescara

    3. Aldegani, Pescara

    Terzo portiere del Pescara, Gabriele Aldegani è nato il 10 maggio 1976. Arrivato in biancoazzurro nell’estate del 2014, Aldegani ha una storia abbastanza curiosa: è stato compagno, nell’ormai lontano 1998/99, di Massimo Oddo, suo allenatore fino a settimana scorsa prima dell’esonero e dell’arrivo in panchina di Zdenek Zeman. Il gradino più basso del podio dei calciatori più vecchi ancora in attività spetta a lui.

    given stoke city

    2. Given, Stoke City

    Piazza d’onore per un altro portiere: si tratta di Shay Given, estremo difensore irlandese dello Stoke City. Nato il 20 aprile 1976, Given è uno dei giocatori irlandesi più forti e conosciuti di sempre, grazie alla sua ventennale carriera da protagonista in Premier League. Secondo per numero di presenze con la maglia dell’Irlanda, Given ha difeso per dodici stagioni la porta del Newcastle.

    Allenamento del Cagliari ad Asseminello

    1. Colombo, Cagliari

    Ancora lui, ancora al primo posto nelle classifiche di anzianità nel calcio: dopo essere risultato il calciatore più vecchio della Serie A 2016-2017, Roberto Colombo si piazza in testa anche nella graduatoria dei più anziani ancora in attività in Europa. Nato il 24 agosto 1975, Colombo è approdato la scorsa estate al Cagliari, dopo quattro stagioni da terzo portiere a Napoli. Ancora nessuna presenza ufficiale in stagione, e difficilmente la situazione cambierà, ma Colombo porta tanta esperienza e la sua importanza nello spogliatoio dei sardi è rilevante.