Galatasaray-Juventus 1-0: i bianconeri si impantanano a Istanbul. Fuori dalla Champions League

Galatasaray-Juventus 1-0: i bianconeri si impantanano a Istanbul. Fuori dalla Champions League
da in Calcio, Champions League, Juventus, Sport
Ultimo aggiornamento:
    Galatasaray-Juventus 1-0: i bianconeri si impantanano a Istanbul. Fuori dalla Champions League

    Nel pantano di Istanbul arriva l’ennesima beffa in Champions League per i bianconeri: Galatasaray-Juventus finisce 1-0 per effetto di un gol di Sneijder all’85° e Conte deve salutare la massima competizione continentale. La Vecchia Signora entra così nel tabellone dell’Europa League che vedrà il suo atto finale proprio nello stadio dei campioni d’Italia. Il campo della Turk Telecom Arena è disastrato dalla fitta nevicata che continua ad imbiancare la città a cavallo tra due continenti. Le proteste arrivano da ambo le compagini, ma per Proença si va avanti. Il primo spezzone vede la a suo agio nella metà del terreno più risparmiata dalle intemperie. Si va al riposo senza grandi occasioni. Nella ripresa sale di tono l’attacco dei giallorossi guidato da Drogba che sfiora il vantaggio al 57° con un destro dal limite, prodigiosamente neutralizzato da Buffon. E’ un lampo in un match in cui è difficile stare in piedi, figuriamoci costruire del gioco. Quando tutto sembra finito è il solito Drogba che fa sponda per Sneijder: l’ex nerazzurro trova il diagonale vincente che condanna la Juventus. Nel recupero c’è spazio solo per confusi tentativi dei nuovi entrati, Quagliarella e Giovinco, ma è il Gala ha sfiorare il 2 a 0 con Chiellini stoico nell’immolarsi su Yilmaz. Europa amara per i bianconeri a causa di un match che avrà sicuramente degli strascichi per la decisione di giocare oggi nonostante uno terreno da Terza categoria, ma che – sembra inutile dirlo – era lo stesso per le due formazioni.

    Il rinvio

    Dura solo 31 minuti Juventus-Galatasaray: Istanbul è sotto una fitta nevicata e il match è stato rinviato alle ore 14 di mercoledì 11 dicembre. 60 minuti per decidere il futuro bianconero nella Champions League, partendo dallo 0-0. E’ la terza volta che si deve arrivare al recupero in un match tra le due formazioni. Nel 1998 il caso Ocalan e nel 2003 motivi di sicurezza dopo gli attentati nella città sul Bosforo, portarono al recupero sette giorni dopo.

    Antonio Conte va sul sicuro per una trasferta insidiosa in cui si dovrà badare soprattutto a non perdere per ottenere il pass per gli ottavi. Unico neo l’assenza di Andrea Pirlo che però sarà degnamente sostituito da Paul Pogba, letale in più di un’occasione in questa annata.

    Davanti ci si affida alla coppia Tevez-Llorente: l’argentino vuol mettere fine alla lunghissima astinenza da reti sulla scena europea, caricandosi la Vecchia Signora sulle spalle nel guado al turno ad eliminazione diretta. Dall’altra parte Mancini schiera Drogba e Sneijder, due a cui va sempre riservato un occhio di riguardo, nonostante la squadra turca non stia brillando in questa stagione.

    Juventus-Galatasaray, formazioni dell’ultimo turno di Champions League 2013-14

    Galatasaray (3-4-1-2) – Muslera; Eboué, Kaya, Chedjou; Riera, Selcuk, Melo, Bruma; Sneijder; Drogba, Yilmaz.

    Juventus (3-5-2) – Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Vidal, Pogba, Marchisio, Asamoah; Tevez, Llorente.

    560

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CalcioChampions LeagueJuventusSport Ultimo aggiornamento: Mercoledì 11/12/2013 15:43
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI