Europei Under 21 2013, Italia-Spagna 2-4: è ancora profondo rosso per gli azzurri

da , il

    Europei Under 21 2013, Italia-Spagna 2-4: è ancora profondo rosso per gli azzurri

    La Spagna continua il suo dominio sull’Europa battendo 4 a 2 l’Italia nella finale degli Europei Under 21. Una tripletta di Thiago Alcantara nel primo tempo dirige il match nelle mani della Rojita che poi amministra senza troppi patemi. Gli azzurrini di Mangia ce l’hanno messa tutta, ma la differenza con i campioni è netta.

    Primo tempo

    Le Furie Rosse parte subito a spron battuto e trova il vantaggio al primo affondo deciso: azione di Morata a sinistra, cross perfetto e Thiago Alcantara timbra di testa. L’Italia potrebbe perdere la testa, ma trova subito il pari con il tema tattico più temuto dalla difesa iberica: palla da dietro a scavalcare la difesa, Immobile controllo magistralmente e batte De Gea in pallonetto. Mangia è una forza della natura e gli azzurri ci credono, ma devono subire due chiare occasioni in cui Bardi si supera. Al 25° l’episodio che potrebbe cambiare il match: lancio da dietro, Florenzi fa il fenomeno e si beve con un lob Martinez e calcia a colpo sicuro. De Gea è fortunato a respingere di ginocchio. E’ il canto del cigno: Thiago Alcantara prima fa 2 a 1 su errore dei nostri centrali, poi fa hattrick su penalty al 28°. Rigore discutibile perché Donati tocca il pallone prima del sempre precario Tello nettamente e non si capisce da cosa acquisti validità il teorema che recita “Spagnolo a terra in area uguale rigore“.

    Secondo tempo

    La ripresa è pura accademia Spagna: la verve azzurra si spegne presto e il palleggio sfiancata e piuttosto irritante della Rojita mette sotto una cappa il match. Le uniche emozioni le riserva il binario di destra degli spagnoli che con Montoya-Tello fanno quel che vogliono. Il rigore al 65° segnato da Isco è il punto esclamativo e inutile il gol di Borini nel finale che rende meno amara la pillola. Finisce 2 a 4: sull’Italia è ancora profondo rosso.

    La vigilia

    E’ di nuovo Italia-Spagna. 12 mesi fa valeva la massima competizione continentale per nazionali, oggi mette in palio la vittoria nei campionati Europei Under 21 2013. Il dato è da sottolineare: in finale con le furie rosse campioni di tutto ci siamo ancora noi, con la voglia di sovvertire un pronostico che in molti danno chiuso in partenza. Qnm vi presenta le formazioni e gli orari tv di un appuntamento molto importante per tutto il movimento calcistico italiano, tanto vituperato (a ragione), ma che riesce ai suoi massimi livelli a ritrovare motivi di speranza, come ha dimostrato anche la vittoria contro il Messico nella Confederation Cup. La diretta sarà trasmessa dalla Rai su Rai Sport 1 dalle ore 17 e 45 con calcio d’inizio fissato per le 18.00.

    Mangia si affida ancora alla verve di Saponara e Insigne sulle fasce: saranno loro a dover creare pericoli alla retroguardia iberica, innescando Immobile e il match-winner della semifinale contro l’Olanda, Borini. Pronto a subentrare in caso di bisogno Gabbiadini, uno dei più positivi fin qui tra i nostri portacolori.

    Formazioni finale Europei Under 21 2013, Italia-Spagna

    Italia (4-3-1-2): Bardi; Regini, Caldirola, Donati, Bianchetti; Saponara, Rossi, Verratti; Insigne; Borini, Immobile.

    Spagna (4-2-3-1): De Gea; Martinez, Montoya, Bartra, Moreno; Koke, Illarramendi; Alcantara, Isco, Tello; Rodrigo.