Errori arbitrali clamorosi: classifica dei peggiori della storia [FOTO e VIDEO]

Errori arbitrali clamorosi: classifica dei peggiori della storia [FOTO e VIDEO]
da in Calcio, Sport
Ultimo aggiornamento:
    errori arbitrali più clamorosi

    Per una partita di calcio servono 22 giocatori, due squadre, due allenatori e un arbitro. Proprio di quest’ultimo vi voglio parlare.
    Si sà che arbitrare un match è probabilmente uno dei lavori più difficili del mondo. Avere uno stadio stracolmo di gente che ti insulta ad ogni fischio, giocatori che inveiscono contro di te ad ogni decisione presa non deve essere semplice gestire tutta questa situazione.
    Mantenere la lucidità in situazioni cosi particolari deve essere molto difficile, soprattutto ora nell’era digitale dove, a fine partita, vengono analizzati fotogrammi secondo per secondo per vedere e scovare rigori e fuorigiochi non fischiati.
    Finita la gara subito partono i processi con ovviamente l’arbitro usato sempre come primo alibi di una sconfitta.
    Spesso sono errori millimetrici, altre volte sono state topiche incredibili. Ecco la nostra gallery con i peggiori errori arbitrali della storia pallonara.

    Tunisia-Serbia, sei rigori per fare un gol!

    Ai Giochi Olimpici del 2004, Charles Ariiotima, arbitro di Taiwan, fa ripetere sei volte un calcio di rigore alla Tunisia.
    Il motivo? secondo il direttore di gara, ad ogni esecuzione c’erano troppi uomini dentro l’area di rigore.
    La cosa buffa è che in alcune esecuzioni i giocatori entrarono in area col pallone già abbondantemente nella rete.

    Chelsea-Barcellona, esplode l’ira di Drogba

    drogba contro l'arbitro

    La partita in questione vide l’attaccante ivoriano Drogba a fine gara, fare il gesto della telecamera ed urlare “vergogna” in faccia all’arbitro. Al Chelsea in quella partita vennero negati 4-5 possibili rigori. Nel finale arrivò il gol beffa di Iniesta che spedì al turno successivo il Barcellona eliminando il Chelsea. Drogba aveva ragione, l’arbitraggio fu inadeguato per una partita cosi delicata.

    Sudamerica: Colon-San Lorenzo, fuorigioco, fischio e gol convalidato

    In Argentina, nella clausura del 2012, succede un fatto incredibile. Viene servito un calciatore in netto fuorigioco, l’arbitro giustamente fischia. Il giocatore crossa a centro area, dove un compagno deposita in rete sapendo che fosse tutto fermo. Tant’è che ritorna verso il centrocampo. La cosa buffa che l’arbitro convalida il tutto tra lo stupore generale.

    Corea-Italia, Moreno regala la partita

    Byron Moreno Italia Corea del sud Mondiali 2002

    Come dimenticarsi di Byron Moreno, l’arbitro ecuadoregno che eliminò l’Italia dai Mondiali 2002? Il direttore di gara fece di tutto e di più per eliminare la nostra Nazionale dalla manifestazione. Il suo obiettivo fu raggiunto e l’Italia dovette abbandonare anzitempo la competizione. L’arbitro fu poi arrestato qualche anno dopo per spaccio di cocaina, insomma non una persona raccomandabile.

    Argentina-Inghilterra decisa dalla mano de Diòs

    Uno dei più chiacchierati della storia del Calcio è quello di Maradona contro l’Inghilterra. La palla si impenna e Maradona, con un colpo di mano, trafigge il portiere inglese.

    Il gol entra nella storia come “la mano de Dios” ma la topica dell’arbitro è stata incredibile.

    Francia-Irlanda la mano di Henry

    henry contro l'irlanda

    L’Irlanda di Trapattoni subì un torto incredibile nei playoff valevoli per i mondiali 2010. L’Irlanda è in piena lotta per la qualificazione. i transalpini sono in netta difficoltà. La palla attraversa l’area di rigore, finisce ad Henry che non ci arriva con la coscia, l’aggiusta con la mano e serve il compagno che da due passi non sbaglia.
    Trapattoni è su tutte le furie, l’Irlanda chiede di rigiocare il match ma l’esito è negativo. La Francia è ai mondiali mentre l’Irlanda è fuori.

    Marsiglia-Dinamo Bucarest, gol annullato con pallone indirizzato in rete

    Un’altra svista incredibile è data 1995. Coppa Uefa, il Marsiglia sta vincendo 2-1 e passerebbe il turno. Perde una palla assassina al limite dell’area. L’attaccante calcia, la palla sta finendo in rete e l’arbitro decide di fischiare la fine. La palla va in gol ma non viene convalidato. Col pareggio sarebbe passata la Dinamo Bucarest.

    Milan-Juventus, il gol di Muntari

    gol di muntari

    Incredibile la svista del collaboratore di Tagliavento nel big match di due stagioni fa. Cross in area di rigore juventina, Buffon prima fa un salvataggio poi non può nulla sul colpo di testa di Muntari.
    Palla in rete di quasi un metro. Tagliavento convalida la rete, il collaboratore no e l’azione continua con la ripartenza di Buffon.
    La Juve alla fine della partita troverà il punto del pareggio e qualche settimana dopo, conquisterà lo scudetto. Errore decisivo per l’assegnazione della scudetto.

    Insomma questi sono alcuni degli episodi dubbi, forse i più clamorosi, che sono entrati nella storia del calcio.
    Malafede, incompetenza, scarsa capacità decisionale sono le possibili cause ma il succo è che alcuni arbitri hanno condizionato e pesantemente, gli esiti di questi match.

    972

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CalcioSport Ultimo aggiornamento: Mercoledì 30/04/2014 17:28
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI