Confederation Cup 2013, sospensione se proseguiranno le violenze

da , il

    Confederation Cup 2013, sospensione se proseguiranno le violenze

    Continuano le violenze di piazza in Brasile: Fifa e governo carioca stanno pensando ad una possibile interruzione della Confederation Cup 2013 se le violenze proseguiranno. Dopo le molte voci incontrollate che sono circolate nel primo pomeriggio il massimo organo del calcio ha puntualizzato che lo stop non è un’ipotesi presa in considerazione al momento. Rumors davano l’Italia come la Nazionale più preoccupata per l’incolumità della propria delegazione tanto da chiedere alla Fifa di potersi ritirare.

    Il capo delegazione azzurro, Demetrio Albertini, ha puntualizzato: “Non abbiamo mai nemmeno preso in esame l’ipotesi di ritirarci dalla Confederations Cup. E’ una totale invenzione. Siamo dispiaciuti per quello che sta accadendo qui in Brasile ma la nostra sicurezza è garantita con grande professionalità, e noi siamo tranquilli“.