Closing Milan: 4 cose da sapere sulla vendita del club rossonero

13 aprile 2017: questa data rimarrà nella storia del Milan. Entro le 13, infatti, si chiuderà il tanto discusso closing del club rossonero dopo 31 anni di presidenza berlusconiana che lascerà la poltrona a Yonghong Li. La squadra passerà così da Fininvest al gruppo cinese Rossoneri Sport Investment Lux.

da , il

    Da mesi ormai si parla del Closing del Milan, cioè la vendita del club rossonero, cheriempie le pagine dei principali quotidiani sportivi, interessati come i tifosi a capire quale sarà l’esito di questa lunga e travagliata trattativa che da mesi vede impegnati i cinesi della Rossoneri Sport Investment Lux e la Fininvest della famiglia Berlusconi. Ma cerchiamo di fare chiarezza su questa compravendita che sta creando una gran confusione tra i tifosi e non solo: ecco 4 cose da sapere.

    Closing Milan, cosa vuol dire?

    Con l’espressione Closing Milan viene indicata appunto la cessione della storica squadra di Milano, i diavoli rossoneri tra cui hanno militato i migliori giocatori della storia calcistica. Anche per questi successi la squadra deve molto al presidente Silvio Berlusconi, il quale tuttavia da tempo aveva deciso di vendere il Milan ai cinesi della Sino Europe Sports.

    Chi sono gli investitori?

    La Sino Europe Sports è una società cinese controllata da un fondo di investimento gestito dal governo di Pechino: si tratta di un veicolo appositamente creato per velocizzare gli investimenti sportivi dei cinesi nella vecchia Europa. Dall’altro lato della barricata si trova invece Silvio Berlusconi, noto ex premier del Belpaese, ma anche Silvio Berlusconi amante delle donne e storico presidente rossonero che con la holding di famiglia, la Fininvest, detiene il 99,93% del Milan.

    Quando avverrà il Closing del Milan?

    I cinesi hanno pagato le prime due caparre da 100 milioni di euro, ma la terza tarda ad arrivare, mentre a Milano crescono i dubbi e le preoccupazioni: Fininvest non ha dato ultimatum alla controparte, ma la tensione è percepibile e l’affare Closing Milan, ormai è chiaro, rischia di saltare. Si tratta quindi di ore delicatissime per la trattativa: se dovesse arrivare la terza caparra basterebbe firmare il contratto revisionato, e in quel caso il reale Closing del Milan sarebbe previsto per il mese di aprile. Ma il tema non sarebbero tanto i 100 milioni mancanti, quanto gli oltre 300 milioni ancora da versare per chiudere effettivamente l’affare, parte dei quali bloccati in attesa di autorizzazioni governative che paiono sempre più complicate da ottenere. Il 13 aprile2017 sembra la data definitiva per la chiusura della compravendita tra Fininvest e il gruppo Rossoneri Sport Investment Lux.

    Le ultime novità sul Closing

    Negli ultimi giorni sono circolate anche voci secondo le quali Mr. Li avrebbe già raccolto i fondi necessari per la terza rata, ma preferirebbe attendere per raccogliere insieme anche i rimanenti 320 milioni. Un’altra voce proprio delle ultime ore vorrebbe lo stesso Adriano Galliani, storico ad del Milan, interessato all’acquisto tramite la Doyen Sports dell’amico e patron di Diesel Renzo Rosso.