NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Chi è Li Yonghong, il nuovo proprietario del Milan

Chi è Li Yonghong, il nuovo proprietario del Milan

Il 13 aprile si è chiuso il discusso capitolo closing Milan. La società Rossoneri Sport Investment Lux subentra alla holding della famiglia Berlusconi, la Fininvest. Ma chi è Li Yonghong? Il nuovo proprietario del Milan è un personaggio alquanto misterioso. Scoprite di più sull'investitore cinese.

da in Calcio, Milan, News sport, Sport
    Chi è Li Yonghong, il nuovo proprietario del Milan

    Dopo lunghe e travagliate trattative, per il club rossonero inizia una nuova era. Ma chi è Li Yonghong? Cosa si sa sul nuovo proprietario del Milan? Benchè da settimane non si parli di altro, anche adesso che la vendita è ufficiale, l’investitore cinese a capo della Società Rossoneri Sport Investment Lux risulta un personaggio alquanto misterioso. In rete e persino su Wikipedia, Li Yonghong resta una figura per molti aspetti oscura e controversa. A cominciare dal patrimonio e da una presunta truffa di qualche tempo fa, le notizie sul nuovo presidente del Milan sono davvero poche e vaghe. Cerchiamo allora di ricostruirne la storia e scoprire di più su Li Yonghong.

    Protagonista indiscusso della vicenda closing Milan, Li Yonghong è il nuovo proprietario del club rossonero. Ma cosa si sa di lui? Nato nella provincia cinese di Guangdong nel 1969, il neo presidente del Milan è un imprenditore cinese sul cui conto si sa ben poco persino nel suo paese d’orgine. Mr Li è principalmente un broker finanziario che per mettere a segno la scalata al Milan ha dovuto chiedere un prestito al fondo americano Elliot Management, mettendo a garanzia i propri averi. Poche altre le informazioni sulla vita privata di Li Yonghong: sua moglie, Miss Huang, lo accompagna spesso nei viaggi di lavoro ed è titolare di molte delle attività che gestisce.

    Tra i misteri che avvolgono la figura del 23esimo presidente del Milan vi è il suo patrimonio che, malgrado le incertezze e le voci discordanti, si prospetta comunque cospicuo. Benchè non possa essere considerato uno degli uomini più ricchi al mondo per Forbes, il patrimonio di Li Yonghong si aggira introno ai 500 milioni di euro, tenendo conto di capitali, azioni e proprietà varie. Il misterioso nuovo proprietario del Milan, tra le altre cose, è titolare di partecipazioni in Cina (alcune a nome proprio, altre a nome della moglie) nella Zhuhai Zhongfu Enterprise (azienda che si occupa di packaging), asset nel settore immobiliare e persino partecipazioni azionarie in miniere di fosfati con un giro d’affari di oltre 100 milioni di euro. Se non è noto come broker e imprenditore, in Cina si reso famoso alla fine degli Anni ’90 a causa di una presunta truffa (successivamente smentita) ai danni di migliaia di risparmiatori e nel 2012 per aver ricevuto una multa da 80mila euro da parte della Borsa di Shanghai per una violazione nella gesione della Duolun S.p.a. Nonostante tutto, conserva il merito di essere rimasto a comando di un’operazione considerevole e rischiosa, capitanando la cordata di imprenditori cinesi che ha acquistato la titolarità del Milan dal gruppo Fininvest.

    Proprio perchè sono poche le informazioni a riguardo, non è stato ancora possibile farsi un’idea precisa sulla personalità di Li Yonghong e sul suo carattere. Quel che è fuori discussione sono la sua estrema riservatezza e la discrezione. Accanto all’alone di mistero che lo contraddistingue, un altro aspetto degno di nota è il look del nuovo presidente del Milan. Pur non disdegnando l’albergo di lusso che lo ha ospitato a Milano prima dell’incontro con Silvio Berlusconi, Li Yonghong sembra propendere per un abbigliamento casual e informale, preferendo una t-shirt bianca alle più convenzionali giacca e cravatta. Che si tratti di una strategia per farsi amare dai tifosi rossoneri? L’importante è che abbia promesso a tutti di riportare il Milan ai più alti livelli.

    721

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CalcioMilanNews sportSport
    PIÙ POPOLARI