Chelsea-Napoli: alcuni napoletani allo stadio travestiti da tifosi inglesi

Chelsea-Napoli: alcuni napoletani allo stadio travestiti da tifosi inglesi
da in Calcio, Champions League, Sport
Ultimo aggiornamento:
    Chelsea-Napoli: alcuni napoletani allo stadio travestiti da tifosi inglesi

    Tradire la propria maglia travestendosi coi colori della squadra avversaria: sembra impossibile, in particolare per i tifosi del Napoli, da sempre appassionati fedeli e determinati. Ma se per la partita del decennio i posti nel settore ospiti fossero pochi?

    Allo Stamford Bridge per Chelsea-Napoli i tifosi hanno deciso di travestirsi da tifosi dei blues pur di entrare: l’esultanza al gol di Inler li ha però traditi. così c’è chi si è travestito da tifoso del Chelsea e chi si è finto spagnolo.


    - Gli infiltrati:

    I tifosi partenopei che sono riusciti ad acquistare il biglietto della partita hanno dovuto andar incontro a rigidi controlli ai tornelli: agevolmente sono però riusciti ad entrare solo i titolari di un posto nel settore ospiti, circa 2700 persone. Per gli altri i cancelli sono rimasti chiusi.

    Per questo motivo alcuni tifosi hanno deciso di eludere la selezione all’ingresso mascherandosi da tifosi dei blues. Al gol di Inler, del momentaneo 1-2 che avrebbe qualificato il Napoli, gli infiltrati si sono però tolti di dosso sciarpe, maglie e cappelli del Chelsea ed hanno esultato in maniera vigorosa. I troppi festeggiamenti hanno però richiamato l’attenzione del servizio di sicurezza.


    - Le testimonianze:


    Allo stadio:
    “Io mi trovavo nel west lower Stand, l’equivalente di una nostra tribuna e per tutta la partita avevo osservato un religioso silenzio, subendo senza alcuna reazione i due gol del Chelsea che eliminavano il Napoli dalla Coppa. Ma quando Inler ha scagliato in porta quel pallone non mi sono trattenuto, e come avrei potuto? Mi sono semplicemente alzato in piedi ad esultare, ho abbracciato il mio vicino di posto che neppure conoscevo, e in un attimo è successo di tutto. I tifosi dei blues sopra di me hanno cominciato a spintonarmi.

    Mi gridavano di tutto. Gli steward sono intervenuti in un secondo o poco più. Mi hanno sollevato di peso, afferrandomi per l’ascella. E mi hanno scaraventato fuori con un’altra decina di tifosi napoletani” ha dichiarato un tifoso.


    Nei pub:
    le scritte “solo per tifosi del Chelsea” e gli allontanamenti da parte dei buttafuori dei pub hanno reso un inferno anche vedere le partite in alcuni locali per molti tifosi partenopei.

    Insomma, una trasferta difficile per i fan di Lavezzi e Cavani. L’epilogo è stato altrettanto duro: resta però la soddisfazione di essere tornati, dopo anni, tra i top club europei.

    Foto da AP/LaPresse

    427

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CalcioChampions LeagueSport
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI