Cassano verrà operato al cuore: 6 mesi di stop

da , il

    Cassano verrà operato al cuore: 6 mesi di stop

    Antonio Cassano potrà quasi sicuramente tornare a giocare: è questa la notizia migliore per i tifosi rossoneri e del calcio in generale. Nonostante il calciatore barese abbia manifestato una sofferenza cerebrale su base ischemica, non ci sono deficit neurologici persistenti. Un piccolo intervento di cardiologia interventistica (chiusura del forame ovale) verrà effettuato nei prossimi giorni per scongiurare il pericolo che si ripeta la patologia che ha causato il problema: lo stop previsto è di 5-6 mesi.

    - Il comunicato del Milan:

    “AC Milan, in base ai rapporti medici del Policlinico di Milano, comunica che Antonio Cassano ha manifestato una sofferenza cerebrale su base ischemica. Gli esami strumentali e neuroradiologici hanno richiesto 72 ore per il loro svolgimento ed hanno evidenziato la sofferenza di un’area cerebrale circoscritta che non ha determinato deficit neurologici persistenti. La causa è stata identificata nella presenza di un forame ovale pervio cardiaco interatriale, evidenziabile solo con sofisticati esami specialistici. La tempestività della terapia instaurata ha permesso un rapido recupero e miglioramento delle condizioni cliniche che sono buone. Il calciatore verrà sottoposto nei prossimi giorni a un piccolo intervento di cardiologia interventistica, i tempi di recupero per il ritorno all’attività agonistica saranno meglio definiti dopo l’intervento, ma verosimilmente saranno di qualche mese. AC Milan ringrazia sentitamente le strutture del Policlinico di Milano per quanto stanno facendo con grande tempestività e professionalità”.

    - Il commento di Galliani:

    “Le condizioni di Antonio sono buone, il ragazzo sta bene, ma io non sono un medico: il comunicato dice tutto. Questo problema cardiaco sarà risolto chirurgicamente e poi fra qualche mese dovrà essere la Federcalcio a dargli l’idoneità. Ero molto, molto preoccupato. La sia carriera non è a rischio. I medici dicono che avrà bisogno di alcuni mesi, non tanto per guarire ma per seguire la prassi. Non voglio anticipare niente ma presumibilmente fra 4, 5 o 6 mesi dovrebbe sicuramente riavere l’idoneità per giocare. Antonio scherza come al solito, gli manca il calcio, mi ha detto che è dispiaciuto perché stava facendo benissimo, gli ho risposto di stare tranquillo: il posto glielo teniamo”.

    Dunque sembrano scongiurate le ipotesi più gravi ipotizzate in questi giorni: l’intervento al cuore dovrebbe escludere possibilità di ricadute e quindi, passati 5-6 mesi, Cassano dovrebbe tornare sui campi da gioco.

    Quasi impossibile vederlo agli Europei di calcio, potrebbe ritornare a solcare i campi da gioco nel prossimo campionato di serie A. In bocca al lupo Antonio!

    Foto da AP/LaPresse