Barcellona-Milan 4-0: è remuntada, Messi affonda i rossoneri

Barcellona-Milan 4-0: è remuntada, Messi affonda i rossoneri
da in Calcio, Champions League, Milan, Sport
Ultimo aggiornamento:
    Barcellona-Milan 4-0: è remuntada, Messi affonda i rossoneri

    Il peggior incubo del Diavolo si palesa nella notte del Camp Nou sotto forma di un Lionel Messi mostruoso: Barcellona-Milan 4-0 è il risultato finale di una serata che i rossoneri vorranno presto dimenticare per la lezione di gioco impartitagli dai catalani, era preventivabile, e per le occasione sprecate. Il palo colpito da Niang al 38° affossa le speranze di una squadra che ha tartagliato per 90 minuti davanti ai più forti, abbandonata anche dal capitano Ambrosini, peggiore in campo. Dopo 5 minuti era già Messi a mettere in chiaro le cose, con la rimonta che si perfezionava con il 2 a 0 della Pulce nato proprio sulla ripartenza nata dal legno colpito dal francesino. Il sigillo lo mette Villa a inizio ripresa, ma a quel punto era già chiaro il finale. Negli ultimi 15 minuti il Milan ci ha provato con la forza dei nervi, ma il gol qualificazione non è arrivato e l’estrema unzione è stata la naturale evoluzione. Allegri esce dalla Champions League e accetta il verdetto, pesante. Tra 12 mesi questa squadra potrebbe diventare una mina vagante, ma Galliani sa che questa estate deve intervenire dietro perché i “crestati” possano fare la differenza.

    La vigilia
    E’ la sera della battaglia finale tra Milan e Barcellona: i blaugrana chiamano il proprio pubblico al Camp Nou per tentare la Remuntada, dopo l’incredibile 2 a 0 maturato tra le due formazioni a San Siro nel match di andata. L’undici di Roura si schiera nella miglior formazione possibile desideroso di scrollarsi di dosso il peggior momento dell’epoca d’oro catalana: 3 sconfitte nelle ultime 5 partite, mai così male da tempo immemore. Dall’altra parte Massimiliano Allegri chiede ai suoi di dimenticare l’andata e di prepararsi ad una serata da brividi dove bisognerà evitare l’assedio di Messi e compagni e magari segnare un gol che metterebbe una seria ipoteca sul passaggio del turno.

    I precedenti
    Milan-Barcellona è storia recente: lo scorso anno furono addirittura 4 gli incontri tra le due compagini. Per due volte vinsero i blaugrana (2 a 3 a San Siro nella fase a gironi, 3 a 1 nel ritorno del Camp Nou nei quarti di finale) e per due volte è uscito il segno X. Pari nell’andata dei quarti (0-0 al Meazza) e nel primo incontro del girone nel settembre 2011, ricordata per il gol velocissimo di Pato e il pareggio al’ultimo istante di Thiago Silva. L’unica vittoria del Milan in tempi recenti è quella di due settimane fa a San Siro: fu 2 a 0 all’andata ed è da lì che si riparte.

    Milan-Barcellona, formazioni ritorno ottavi di finale Champions League 2013

    BARCELLONA: Victor Valdes; Dani Alves, Piqué, Puyol, Jordi Alba; Xavi, Busquets, Iniesta; Pedro, Messi, Sanchez.

    A disposizione: Pinto, Mascherano, Adriano, Thiago Alcantara, Fabregas, Tello, David Villa. Allenatore: Roura.

    MILAN: Abbiati; Abate, Mexes, Zapata, Constant; Flamini, Ambrosini, Montolivo; Niang, Boateng, El Shaarawy.

    A disposizione: Amelia, De Sciglio, Yepes, Muntari, Traoré, Robinho, Bojan. Allenatore: Allegri.

    542

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CalcioChampions LeagueMilanSport
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI