Scadenze fiscali novembre 2012: la date da ricordare

Scadenze fiscali novembre 2012: la date da ricordare
http://www.qnm.it/wp-content/uploads/2012/10/scadenze-fiscali-novembre-2012.jpg

scadenze fiscali novembre 2012

Come sempre negli ultimi giorni del mese, eccoci qui a parlare di scadenze fiscali. Il mese di novembre 2012 si prospetta relativamente tranquillo da questo punto di vista, se si escludono gli appuntamenti a scadenza mensile per titolari di partita Iva e sostituti di imposta. La data più importante da ricordare per i comuni contribuenti è quella del 30 novembre, termine (prorogato) per la consegna della dichiarazione Imu.

Vediamo allora insieme quali sono le più importanti scadenze fiscali per il mese di novembre 2012.

Scadenze 10 novembre 2012:
1) Per i Centri di Assistenza Fiscale (CAF) o professionisti abilitati, termine ultimo per la consegna al dipendente o pensionato del modello 730 integrativo e del prospetto di liquidazione mod. 730/3 integrativo.

Scadenze 12 novembre 2012:
1) Per i Centri di Assistenza Fiscale (CAF) o professionisti abilitati, termine ultimo per la trasmissione telematica all’Agenzia delle Entrate dei dati contenuti nelle dichiarazioni integrative 730/2012 e i relativi modelli 730-4 integrativi.

Scadenze 15 novembre 2012:
1) Per i soggetti Iva, emissione e registrazione delle fatture differite relative a beni consegnati o spediti nel mese solare precedente e risultanti da documento di trasporto o da altro documento idoneo ad identificare i soggetti tra i quali è effettuata l’operazione.
2) Per i contribuenti tenuti al versamento unitario di imposte e contributi, ultimo giorno utile per la regolarizzazione dei versamenti di imposte e ritenute non effettuati o effettuati in misura insufficiente entro il 16 ottobre (ravvedimento, con relativi interessi).
3) Per i soggetti esercenti il commercio al minuto e assimilati, registrazione, anche cumulativa, delle operazioni per le quali è rilasciato lo scontrino fiscale o la ricevuta fiscale, effettuate nel mese solare precedente.

Scadenze 16 novembre 2012:
1) Per i sostituti di imposta:
i) versamento ritenute alla fonte su rendite AVS corrisposte nel mese precedente;
ii) versamento ritenute alla fonte su redditi di lavoro autonomo corrisposti nel mese precedente;
iii) versamento ritenute alla fonte su provvigioni corrisposte nel mese precedente;
iv) versamento ritenute alla fonte su indennità di cessazione del rapporto di agenzia corrisposte nel mese precedente;
v) versamento ritenute alla fonte su rendite AVS corrisposte nel mese precedente;
vi) versamento ritenute alla fonte su redditi di lavoro autonomo corrisposti nel mese precedente;
vii) versamento ritenute alla fonte su provvigioni corrisposte nel mese precedente;
viii) versamento ritenute alla fonte su indennità di cessazione del rapporto di agenzia corrisposte nel mese precedente.
2) Per i condomini in qualità di sostituti d’imposta, versamento ritenute operate dai condomini sui corrispettivi nel mese precedente per prestazioni relative a contratti d’appalto, di opere o servizi effettuate nell’esercizio d’impresa;
3) Per le persone fisiche titolari di partita Iva tenute ad effettuare i versamenti risultanti dalle dichiarazioni dei redditi, da quelle in materia di Irap e dalla dichiarazione unificata annuale, che hanno scelto il pagamento rateale ed hanno effettuato il primo versamento entro il 9 luglio:
i) versamento della 6° rata dell’addizionale regionale all’Irpef risultante dalle dichiarazioni annuali, dovuta per l’anno d’imposta 2011, con applicazione degli interessi mella misura dello 1,40%;
ii) versamento della 6° rata dell’acconto d’imposta in misura pari al 20% dei redditi sottoposti a tassazione separata da indicare in dichiarazione e non soggetti a ritenuta alla fonte, con applicazione degli interessi mella misura dello 1,40%;
iii) versamento della 6° rata dell’imposta sostitutiva sulle plusvalenze conseguite a partire dal 01/07/1998 dovuta in base alla dichiarazione dei redditi, con applicazione degli interessi mella misura dello 1,40%;
iv) versamento della 6° rata dell’imposta sul valore degli immobili situati all’estero, a qualsiasi uso destinati, dovuta a titolo di saldo per l’anno 2011 e di primo acconto per l’anno 2012, risultante dalla dichiarazione dei redditi, con applicazione degli interessi mella misura dello 1,40%.

Segui QNM

621

Pubblicato da Mario Bello il 30/10/2012 in: Fisco e Tasse, Soldi e Carriera

Leggi di più : scadenze fiscali

COMMENTI ()
Sondaggio della settimana

Preferisco le...

Vota
Loading ... Loading ...

© 2008-2014 QNM, tutti i diritti riservati - Trilud S.p.A. - P.iva: 13300290155. Privacy

|Redazione

| Contattaci

| Pubblicità su QNM

| Google+

rss

QNM, supplemento alla testata giornalistica NANOPRESS registrata presso il Tribunale di Milano n° 314/08