Rimborso chilometrico ACI: come calcolarlo e a chi spetta

Rimborso chilometrico ACI: come calcolarlo e a chi spetta
da in Soldi e Carriera
Ultimo aggiornamento:
    Rimborso chilometrico ACI: come calcolarlo e a chi spetta

    Scopriamo insieme come calcolare il rimborso chilometrico ACI e a chi spetta in poche e semplici mosse. Come tutti gli automobilisti sapranno, è possibile richiedere un rimborso chilometrico dipendenti nel caso si utilizzi il proprio veicolo per svolgere attività in favore o per conto del datore di lavoro. Capita spesso che le società concedano anche agli amministratori l’utilizzo di una autovettura per lo svolgimento della loro attività. In quel caso il trattamento fiscale è però diverso a seconda della modalità di utilizzo del veicolo (promiscuo per fini aziendali e fini personali; uso esclusivo per fini aziendali; uso esclusivo per fini personali). Come avviene dunque il calcolo costi chilometrici e a chi spetta? Vediamolo insieme.

    Quando un lavoratore dipendente o un professionista svolgono una trasferta di lavoro per conto del proprio datore di lavoro, hanno diritto ad un rimborso chilometrico. Per essere rimborsata, la trasferta deve essere effettuata fuori dal Comune in cui è la sede di lavoro, e tiene conto di tutte le spese che il lavoratore sopporta mettendo a disposizione il proprio veicolo.

    Per eseguire il calcolo del vostro rimborso chilometrico potete cliccare su questo link

    In base al tipo di strada percorsa e al modello della vettura è possibile calcolare in modo abbastanza preciso i reali consumi da parte dei guidatori, così da poter provvedere al rimborso. Parliamo quindi del carburante, dell’usura del mezzo e di tutte le spese di viaggio, come ad esempio il pedaggio autostradale. Le quote riscontrabili sul sito dell’ACI vengono regolarmente aggiornate e sono comprensive di IVA.

    Tabelle nazionali dei costi chilometrici di esercizio di autovetture e motocicli elaborate dall’ACI

    Per calcolare il rimborso chilometrico l’ACI mette a disposizione delle tabelle sempre aggiornate con cui si può facilmente ottenere l’importo finale. Per effettuare il calcolo bisogna inserire alcune voci, come marca e tipo di veicolo usato, alimentazione, etc.

    Tabelle FRINGE BENEFIT 2016 (per calcolare il beneficio accessorio

    Si tratta dei valori in base ai quali viene effettuato il calcolo dei rimborsi spettanti ai professionisti che utilizzano il proprio mezzo di trasporto, auto o moto che sia, per attività di lavoro.

    In genere per i rimborsi forfetari (indennità di trasferta, indennità di viaggio e rimborsi chilometrici non documentati, oppure vitto e alloggio documentati, comprese le relative spese di viaggio e soggiorno, sostenute fuori dal Comune di domicilio fiscale) vige la ritenuta d’acconto al 20%, l’imponibilità ai fini IVA e ai fini previdenziali.

    I costi chilometrici servono a quantificare l’importo dei rimborsi per i dipendenti e i professionisti. La procedura per il calcolo del rimborso chilometrico si può effettuare online ed è piuttosto semplice. E’ possibile visionare un modulo Rimborso Chilometrico Aci direttamente sul sito, dove è disponibile anche l’APP MOBILE da scaricare per iPhone, iPad ed iPod Touch. Gli importi riportati sono aggiornati e comprensivi di IVA. I prezzi dei carburanti elaborati dalla app sono comunicati dal Ministero dello Sviluppo Economico (per quanto riguarda benzina, gasolio e GPL) e da Metanoauto. La tabella è aggiornata ogni settimana e inserita nel sito web a cadenza quindicinale dall’Area Statistica dell’ACI.

    706

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Soldi e Carriera Ultimo aggiornamento: Martedì 19/07/2016 13:07
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI