Persone licenziate dopo aver postato foto hot online

Persone licenziate dopo aver postato foto hot online
da in Soldi e Carriera, Social Network

    Licenziati

    Dopo i casi di gente licenziata per colpa di Facebook ecco una raccolta di episodi che hanno coinvolto persone licenziate dopo aver postato foto hot online. Spesso consigliamo ai nostri lettori di non postare online fotografie di se stessi nudi o altre immagini compromettenti, perchè se è vero che ormai il web non si può escludere dalle nostre vite, rimane un posto in cui non mancano persone prive di qualsiasi scrupolo che potrebbero usare queste informazioni per fare del male. Il problema, per i dipendenti di cui raccontiamo la storia, è stato il fatto che a vedere le immagini piccanti su Internet sono stati proprio i rispettivi datori di lavoro! Ecco le loro storie: fatene buon uso.

    La vigile del fuoco Clare Deloughrey La vigilessa del Fuoco Clare Deloughrey è stata licenziata dopo aver postato su Internet una serie di scatti che la riprendevano mentre faceva uno spogliarello con la divisa, fino a rimanere nuda, coperta solo dei suoi tatuaggi.

    L’insegnante della Florida Olivia Sprauer Olivia Sprauer era una professoressa che lavorava in Florida, è stata licenziata per avere messo in Rete degli scatti sensuali e provocatori che la ritraevano in bikini. Clicca qui per scoprirli tutti.

    La donna mascotte Tracy Chandler Tracy Chandler è stata licenziata dopo aver postato una foto che la ritrae in lingerie con il faccione dell’orso che indossa come mascotte. La squadra inglese dei Doncaster Rovers non ha gradito l’accostamento.

    La ballerina Karina Sarkissova La prima ballerina russa Karina Sarkissova fu licenziata in Austria dal Teatro dell’Opera di Vienna, per aver pubblicato diversi mesi prima, alcune sue foto nude su riviste per soli uomini

    Il prof di New York Matt Maleski Matt Maleski insegnava in una scuola pubblica dell’East Side newyorkese, ed è stato licenziato per aver spedito foto e messaggi espliciti a utenti di Craiglist usando e condividendo il suo account mail del lavoro.
    La poliziotta PennyDane Penny Dane, sergente di Polizia del Daytona Beach Police Department è stata obbligata a licenziarsi dopo essere stata scoperta a postare foto hard di lei in divisa.
    La consulente scolastica

    tiffani1

    Tiffany Webb è stata una educatrice scolastica molto apprezzata per vari anni, fino a quando uno studente non ha pubblicato sul web alcune foto compromettenti della donna. Lei è stata licenziata, ma ha fatto causa al New York Department of Education sostenendo che le foto sono state manipolate.

    Quelli del Subway Sandwiches I lavoratori del Subway Sandwiches La catena di ristoranti Subway Sandwiches è molto diffusa negli Stati Uniti. Due dipendenti sono stati licenziati dopo aver postato rispettivamente una foto: in una appariva un pene su un panino, nell’altra l’autore faceva vedere una bottiglia di ‘pipì congelata’.
    La cameriera Sarah-hunter Sarah Hunter è stata licenziata non una ma ben due volte. Prima da cameriera e poi come barista, per il suo doppio lavoro come modella fetish.
    L’anchorman Geraldo-Rivera Gerardo Rivera fu licenziato dal moderare un dibattito sull’omicidio di John F. Kennedy che si doveva tenere alla Duquesne University a Pittsburgh. Questo perchè la direzione cattolica della scuola non aveva tollerato il selfie che Rivera aveva postato su Twitter, in cui appariva coperto solo con un asciugamano sulle parti intime.

    909