Speciale Natale

Oggetto delle mail: quanto conta davvero, quando rispondi a un annuncio di lavoro

Oggetto delle mail: quanto conta davvero, quando rispondi a un annuncio di lavoro
da in Consigli soldi e carriera, Lavoro, Soldi e Carriera
Ultimo aggiornamento:
    Oggetto delle mail: quanto conta davvero, quando rispondi a un annuncio di lavoro

    Quanto conta davvero l’oggetto della mail quando rispondi a un annuncio di lavoro? Ed è possibile scrivere una mail perfetta? Bisogna dire che nonostante la popolarità del social networking, la forma di comunicazione ancora più comunemente usata su Internet è proprio la posta elettronica. Con oltre un centinaio di miliardi di email inviate ogni giorno, è così che ci si candida su Interent con un potenziale datore di lavoro. Ecco perchè è molto importante l’oggetto che si scrive nelle mail, per fare in modo che la propria candidatura si distingua dalle altre.

    Se stai facendo una ricerca di lavoro su internet, spedire una e-mail sarà il modo più semplice per connettersi con un potenziale datore di lavoro. Ma chi avrà il compito di leggere le candidature si troverà ad avere a che fare con centinaia di email di altri candidati che cercano la stessa posizione. Scrivere correttamente il campo ‘oggetto’, in questi casi, può fare la differenza.

    Esperti di comunicazione e consulenti di carriera concordano sul fatto che i responsabili delle assunzioni sono influenzati da ciò che leggono nel campo ‘oggetto’ delle email, prima di aprirle.

    Ecco quindi alcuni suggerimenti su come scrivere frasi corrette nel campo oggetto di una email, per evitare di essere cestinati prima dell’apertura della missiva!

    LE PAROLE PIU’ IMPORTANTI PER PRIMA
    Scrivi per prima le parole più importanti della frase in oggetto. Una grande percentuale di e-mail viene letta su smartphone, e altri dispositivi, e non tutti gli schermi visualizzano i messaggi mail allo stesso modo. Dunque la possibilità che si legga solo l’inizio della riga dell’oggetto della tua email è una ipotesi più che reale. Assicurati che la prima parte dell’oggetto fornisca i dettagli più importanti.

    SI: Marketing Manager, candidatura
    NO: Domanda di candidatura per la posizione di Marketing Manager

    ESSERE SEMPLICI E CONCISI
    Se non puoi dire quello che devi dire in meno di dieci parole, hai fallito.Meno parole usi, meglio è. Assicurati di lasciar fuori dall’oggetto tutti i dettagli supplementari in merito e parla solo della posizione lavorativa per cui ti stai candidando, dal momento che proprio questo dovrà spingere il responsabile delle assunzioni ad aprire la tua mail.

    SI: Curriculum per ruolo da Marketing Manager
    NO: Attualmente impiegato in vendita, cerco un Full-time presso la vostra azienda

    USARE LE MAIUSCOLE
    Come ci si comporta con le maiuscole? Usare il ‘title case’ ovvero rendere maiuscole le parole nei titoli, tranne che per le preposizioni. Utilizzare questo metodo ti farà apparire sofisticato. Invece non usare il maiuscolo continuo. E’ difficile da leggere e poco professionale.

    SI: Marketing Manager con 4 Anni di Esperienza
    NO: MARKETING MANAGER CON QUATTRO ANNI DI ESPERIENZA

    USARE PAROLE CHIAVE
    La tua email avrà più probabilità di essere accettata se corredata di giuste parole chiave, nel caso la posta elettronica del datore di lavoro potenziale abbia un filtro. Quali sono le parole chiave corrette da utilizzare? Ad esempio il titolo della posizione lavorativa vacante e la natura della query.

    SI: Marketing Manager, domanda di lavoro
    NO: In cerca di lavoro

    DARE CREDENZIALI
    Se hai già delle qualifiche e delle competenze che possano farti spiccare rispetto al resto della folla, assicurati che siano allegate al tuo nome nella riga dell’oggetto. Anche se sono dettagli specifici, è bene comunicare sempre le proprie credenziali complete nell’oggetto della mail.

    CONSIGLI GENERICI PER MIGLIORARE LA COMUNICAZIONE
    La capacità di comunicare al meglio con chi sta dall’altra parte dello schermo è una qualità fondamentale. In genere, quando hai a che fare con altre persone via mail, non dovresti comunque dimenticare le regole base della netiquette. Quindi, eccoti un vademecum in merito, liberamente ispirato dal libro ‘How Google Works’ di Eric Schmidt, amministratore delegato di Google.

    1. Rispondi in fretta: non tutti sono capaci, ma bisogna provarci.
    2. Scrivi brevemente: come detto prima, vai subito all’esenziale, evitando parole inutili.
    3. Tieni pulita la casella elettronica: bisogna evitare che si intasi.
    4. L’ultima email che entra è la prima che esce: meglio smaltire la posta gradualmente.
    5. Coinvolgi altre persone: se hai un’informazione utile pensa a chi altro potrebbe essere interessato.
    6. Rifletti prima di mettere in copia nascosta: spesso è una scelta improduttiva e disonesta, ma dipende dal caso.
    7. Non urlare: quindi non usare il caps lock.
    8. Monitora le tue richieste: dopo aver chiesto qualcosa via mail, mettiti in copia e tagga la mail come ‘Da seguire’. Sarà più facile controllare se quello che chiedi viene portato a termine.
    9. Tagga le email: ti aiuterà nella ricerca delle mail archiviate, in futuro.

    842

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Consigli soldi e carrieraLavoroSoldi e Carriera

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI